Cesena, perseguitava l'ex. Arrestato un 33enne

Cesena, perseguitava l'ex. Arrestato un 33enne

Cesena, perseguitava l'ex. Arrestato un 33enne

SAN PIERO IN BAGNO - Mollato dalla compagna ha cominciato a tormentarla con minacce e pedinamenti. In un'occasione si è presentato nell'abitazione dell'ex, puntandole contro un coltello. Un macedone di 33 anni residente a Rimini, B.A. (le iniziali), è stato arrestato dai Carabinieri delle stazioni di Verghereto e Bagno di Romagna in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Giovanni Trerè su richiesta del pubblico ministero Marco Forte.

 

La vittima è un'infermiera bagnese di 43 anni, che già lo scorso ottobre aveva denunciato ai Carabinieri di San Piero di esser perseguitata dall'ex convivente. In particolare, il macedone, dopo essere stato lasciato dall'italiana perché violento, avrebbe continuato ad importunarla, recandosi spesso a casa sua, aspettandola fuori dal portone, inviandole messaggi di minacce, fino al culmine, lo scorso 19 febbraio, con un episodio particolarmente grave.

 

L'uomo si sarebbe omfatto introdotto all'interno dell'abitazione della donna, cogliendola di sorpresa e minacciandola con un coltello. La donna però era riuscita ad divincolarsi ed a darsi alla fuga, recandosi immediatamente dai carabinieri. L'individuo era stato poi rintracciato in una via del centro abitato. Ma del coltello nessuna traccia.

Pertanto i militari si sono limitati a denunciarlo per violazione di domicilio e minacce gravi, aggravando però la sua posizione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo il pm Forte ha firmato lo scorso primo marzo un'ordine di cattura, che non era stato eseguito in quanto il 33enne aveva fatto perdere le proprie tracce. Ma venerdì mattina un parente della donna ha visto l'individuo aggirarsi per il paese. Forse era intenzionato a fare del male, perciò l'uomo ha avvisato subito i carabinieri di San Piero. Sul posto sono intervenute in supporto anche le pattuglie di Verghereto e Bagno, che hanno dato inizio alla caccia all'uomo conclusasi un'ora con il ritracciamento del macedone ed il suo arresto. Ora si trova al carcere di Forlì in attesa di giudizio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -