Cesena, presentata la nuova stagione del teatro Bonci

Cesena, presentata la nuova stagione del teatro Bonci

Cesena, presentata la nuova stagione del teatro Bonci

CESENA - La nuova Stagione del Teatro Bonci - in campagna abbonamenti da martedì 28 giugno fino a sabato 15 ottobre - continua la tradizione del teatro classico scegliendo i capolavori di tutti i tempi di teatro, musica e danza nelle messe in scena più interessanti e aperte alla contemporaneità prodotte, oggi, dalla scena italiana e internazionale. Novità 2011-12 sono le tariffe scontate per i giovani, che allungano il limite d'età da 25 a 29 anni e le tariffe senza limite d'età per gli studenti universitari.


Accanto ai grandi autori interpretati dai migliori artisti del panorama dello spettacolo dal vivo e dai volti più amati del nuovo cinema italiano, la ricca programmazione propone nuovi linguaggi e incursioni in culture lontane, per aprire davvero le porte a tutti i pubblici e a tutte le forme di passione per lo spettacolo, in un mix di tradizione e nuovi fermenti, storia e attenzione ai giovani artisti e al giovane pubblico.

 

 

La prosa traccia la rotta di un affascinante viaggio nell'arte della rappresentazione, attraverso testi di teatro nel teatro, che raccontano anche, come in un gioco di specchi, la quotidiana messa in scena della vita umana: sono le voci di Brecht, Shakespeare, Beckett, Moravia, Ibsen, Harwood, Almodóvar, Pirandello che  rendono un omaggio appassionato al teatro, inteso come orizzonte di vita e pensiero, patrimonio culturale, riflessione etica e civile, proprio oggi, in uno dei momenti politici più difficili della sua storia.

 

Il viaggio parte dalle due produzioni di ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione: la resistibile ascesa di arturo ui di Brecht, tragicomica farsa dell'avvento al potere di Hitler  che emerge in filigrana dalla storia di Al Capone (17-20 novembre 2011), uno spettacolo evento - interpretato da Umberto Orsini e da un gruppo di giovani attori, per la regia di Claudio Longhi  -che al recente debutto a Roma ha riscosso un enorme successo di critica e pubblico; FINALE DI PARTITA di Beckett per la regia di Massimo Castri (15-18 dicembre 2011), Premio UBU 2010 come miglior spettacolo, con Vittorio Franceschi e Milutin Dapcevic.


E continua con ROMEO E GIULIETTA (1-4 dicembre 2011, prodotto da Società per attori e Teatro Stabile del Veneto - Teatro Goldoni), che il regista Giuseppe Marini rilegge come rappresentazione dell'amore ai tempi di  Shakespeare, con un cast di giovani interpreti; LA CIOCIARA, testo di Ruccello tratto dal romanzo di Moravia, nella nuova versione di Roberta Torre con Donatella Finocchiaro e Daniele Russo, che, com'è naturale vista la provenienza della regista dal miglior cinema contemporaneo, intreccia realtà della scena e visione cinematografica (produzione Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini, 12-15 gennaio 2012).


E ancora, NORA ALLA PROVA DA "CASA DI BAMBOLA" di Henrik Ibsen, regia Luca Ronconi, in cui una straordinaria Mariangela Melato è Nora ma anche un'attrice che porta sul palcoscenico il personaggio (produzione Teatro Stabile di Genova, 26-29 gennaio 2012); SERVO DI SCENA di Ronald Harwood - toccante testo sulla parabola di un grande attore trasposto sul grande schermo dal film di culto del 1983 di Peter Yates - diretto e interpretato da Franco Branciaroli (produzione CTB Teatro Stabile di Brescia, Teatro degli Incamminati 9-12 febbraio 2012); TUTTO SU MIA MADRE, dramma metateatrale di Adamson basato dal celebre film di Pedro Almodóvar, regia di Leo Muscato, con Elisabetta Pozzi (Fondazione Teatro Due, Teatro Stabile del Veneto 16-18 marzo 2012); TROVARSI, storia di un'attrice scritta da Pirandello per Marta Abba, interpretato da Mascia Musy per la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi (12-15 aprile 2012, produzione E.A.R. - Teatro di Messina, DAF - Teatro dell'Esatta Fantasia).

 

Anche l'essai gioca sul tema della rappresentazione, aprendo con un outsider della scena artistica nazionale, Antonio Albanese, che dietro alle maschere dei suoi umanissimi PERSONAGGI racconta il presente con intelligenza e ironia (Teatro Nuovo al Carisport, 10 gennaio 2012). Seguono TONI SERVILLO LEGGE NAPOLI (19-20 gennaio 2012), reading di uno dei più intensi volti del cinema italiano dai grandi della tradizione e dai nuovi autori di Napoli; L'INGEGNER GADDA VA ALLA GUERRA  (6-7 marzo 2012), incursione di Fabrizio Gifuni - un altro protagonista del nostro cinema, qui diretto da Giuseppe Bertolucci - nel mondo di Gadda, che prende vita nei panni di una sorta di Amleto contemporaneo; LA BELLE JOYEUSE di Gianfranco Fiore con Anna Bonaiuto (29-30 marzo 2012), ritratto di una figura di spicco del Risorgimento italiano, Cristina di Belgioioso, la spregiudicata e affascinante principessa definita dai suoi contemporanei "la comedienne".

 

La sezione ricerca presenta, com'è ormai tradizione, le più recenti produzioni delle due compagnie cesenati ormai storiche capofila della sperimentazione italiana, la Socìetas Raffaello Sanzio e il Teatro Valdoca: la prima porta sul palcoscenico del Bonci, insieme a Chiara Guidi, due fra i più originali musicisti/ compositori contemporanei, Teho Teardo e Alexander Balanescu, e un vocalist di culto del panorama europeo, Blixa Bargeld, celebre leader degli Einsturzende Neubauten (INGIURIA, 24 marzo 2012); la seconda invita il pubblico nella Chiesa del Santo Spirito per la prima assoluta del nuovo progetto O TU REALE, SCONTROSA FELICITÀ, diretto da Cesare Ronconi (dal 12 al 13 e dal 15 al 17 maggio 2012). A questi si aggiunge un terzo titolo, produzione ERT, il KARAMAZOV di César Brie (29 febbraio 2012), liberamente tratto da Dostoevskij, con il gruppo di allievi del Cantiere delle Arti: attore, regista e pedagogo argentino, César Brie ha scritto una pagina importante della ricerca italiana e internazionale, puntando sulla forza espressiva dell'attore e sui grandi temi che da sempre riguardano l'umanità.

 

Il teatro musicale - segmento del cartellone istituito recentemente in omaggio alla grande passione melomane del pubblico di Cesena - moltiplica le proposte. L'opera arriva per ben tre volte sul palcoscenico del Bonci: sabato 22 ottobre 2011 è in programma IL MATRIMONIO SEGRETO di Domenico Cimarosa messo in scena da Conservatorio B. Maderna di Cesena e Accademia di Belle Arti di Bologna - Sede di Cesena; seguono mercoledì 7 dicembre 2011 il FALSTAFF di Giuseppe Verdi, allestito dall'Associazione Musicale Praeludium e venerdì 6 gennaio 2012 ELISIR D'AMORE di Gaetano Donizetti messo in scena da Opera Futura. E per chi ama l'operetta l'appuntamento è sabato 21 gennaio 2012 con la prima edizione originale in italiano di CAN CAN realizzata da InScena - Compagnia Corrado Abbati.

 

Il programma danza continua a intrecciare le performance di prestigiose compagnie straniere alle proposte dei migliori corpi di ballo italiani, con l'attenzione puntata sulla grande tradizione classica riletta da una sensibilità contemporanea. Su tutti spicca l'evento speciale (fuori abbonamento) di venerdì 25 novembre 2011, LA BELLA ADDORMENTATA interpretata dal Balletto di Mosca. Seguono, martedì 17 gennaio 2012, i Solisti dello Staatsballett Berlin con TRIPLE VISION, coreografie originali dell'italiano Mauro de Candia (in collaborazione con Aterdanza). Da sabato 4 febbraio 2012 vanno in scena le formazioni italiane: la prima è il Balletto dell'Esperia, premio Danza & Danza 2010, che in una decina d'anni d'attività si è imposto come uno dei più interessanti ensemble di danza contemporanea a base classica, con CORPI D'ANIMA Serata Godani/ Mohovich. Domenica 4 marzo 2012 torna al Bonci la Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto con un doppio programma dedicato a Rossini e Stravinskij, ROSSINI CARDS/ LE SACRE (in collaborazione con Aterdanza) mentre domenica 1 aprile 2012 arriva per la prima volta a Cesena l'Accademia Teatro alla Scala che presenta tre pezzi coreografici: LA BAYADÈRE, EVENING SONGS, LARMES BLANCHES (in collaborazione con Aterdanza).

 

Il cartellone concerti conferma l'attenzione a tutti i generi, proponendo, accanto agli appuntamenti con le grandi orchestre, in alcuni casi coinvolte in progetti inconsueti, curiosi incontri con le nuove "stelle" della musica contemporanea: dalla classica al jazz, dalla lirica all'etnica.


Apre domenica 22 gennaio 2012 al Teatro Nuovo al Carisport IL FLAUTO MAGICO secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio, travolgente mix di culture musicali da 3 continenti. Domenica 5 febbraio 2012 va in scena il concerto di Lukas Geniusas, nuova promessa internazionale del pianoforte, Premio Chopin 2010, mentre sabato 18 febbraio 2012 è la volta del Quartetto di Cremona, giovane ma già celebre quartetto d'archi.
Sabato 25 febbraio 2012 il compositore jazz Fabrizio Sirotti presenta la sua Suite in cinque movimenti per Alan Turing accompagnato da Vincenzo Vasi, Marco Frattini, Luca Ravaioli.


Venerdì 2 marzo 2012 è in programma un altro omaggio alla passione per la lirica - prodotto da ERT - OPERA IN SCENA, Concerto spettacolo con gli artisti del CUBEC - Mirella Freni accademia di alto perfezionamento, ospite d'onore Mirella Freni.
Sabato 10 marzo 2012 il grande jazzista Uri Caine dialoga con I Virtuosi Italiani in JAZZ LIGHTNING.


In chiusura, domenica 25 marzo 2012, arriva a Cesena un pezzo della storia recente della musica portoghese, Tereza Salgueiro, ex Madredeus, straordinaria interprete della tradizione del fado.

 

 

biglietteria 0547 355959 - info@teatrobonci.it

date e orari di apertura per la campagna abbonamenti 2011-12 sono disponibili sul programma della Stagione e sul sito del Teatro

info www.teatrobonci.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -