Cesena, presepe. Bianconi (Pdl): "basta negare il Natale e i suoi simboli"

Cesena, presepe. Bianconi (Pdl): "basta negare il Natale e i suoi simboli"

Ormai non c'è Natale senza che, puntualmente, si ripresenti la polemica sulla presenza (o piuttosto sull'assenza) in ambiti pubblici come la scuola di momenti e simboli ricordano come il Natale rappresenti, assieme alla Pasqua, uno dei momenti più forti e sentiti della cultura e della tradizione del nostro paese. Ogni anno qualche genitore coraggioso esce allo scoperto e segnala come in nome di un malinteso senso del politically correct, che personalmente non condivido, si rinunci a fare nelle scuole la recita di Natale piuttosto che il presepe. In nome della laicità e con il nobile intento di "non offendere nessuno", o piuttosto di mettersi al riparo da ipotetiche e comunque minoritarie contestazioni, si adottano forme di auto-censura nei confronti dei simboli del cristianesimo, che se è vero che non è religione di stato rimane comunque la religione storica del nostro paese e di tutto il mondo occidentale.

 

Se si censurano i simboli che rimandano alla radice del suo significato a cosa si riduce il Natale? A un ferragosto con la neve? A una notte rosa con le lucine azzurre di cui quest'anno è addobbata Cesena? A un tempo felice per commercianti e operatori turistici? In questa progressiva perdita di significato comprendo dunque le difficoltà con cui si trovano a combattere gli insegnanti: Di fronte all'avanzare di una cultura riduzionista che ci vede rinunciare alle nostre tradizioni in nome dell'accoglienza, è logico che anche nelle scuole si trasformi il Natale in una festa della pace, dell'accoglienza, della fratellanza, senza gli scomodi rimandi al significato religioso. Personalmente credo però che gli insegnanti continuerebbero la tradizione del Natale, come è sempre stata nelle scuole, se sapessero di poter contare su forti e autorevoli sostegni in caso di contestazione. Invece il più delle volte si trovano di fronte al Ponzio Pilato di turno che liquida la cosa come problemi interni alla scuola e che nulla hanno a che fare con la città.

 

Laura Bianconi

Senatrice Pdl

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -