Cesena, preso il pusher di Calisese. Sequestrate 11 dosi di eroina

Cesena, preso il pusher di Calisese. Sequestrate 11 dosi di eroina

Cesena, preso il pusher di Calisese. Sequestrate 11 dosi di eroina

CESENA - Un 37enne della provincia di Taranto, ma residente a Cesena da diversi anni, A.L., già noto alle forze dell'ordine per spaccio, è stato arrestato giovedì dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena dopo esser stato sorpreso a spacciare eroina a Calisese ad una donna. Nell'abitazione del pusher sono state trovate undici dosi di "neve" già confezionate e pronte per essere spacciate, nonché una bilancina elettronica di precisione e materiale per il confezionamento.

 

L'arresto è maturato nel corso di un servizio antidroga svolto nei pressi delle scuole, parchi pubblici e  bar, spesso scelti dai pusher per incontrare gli acquirenti della droga. Segnalazioni arrivate al Commissariato indicavano la presenza di un giovane residente a Calisese, il quale quotidianamente usciva di casa per portare a spasso il suo cane pastore tedesco nei pressi della scuola elementare e nel centro del paese, dove si incontrava con i suoi clienti per cedere eroina.

 

Per arrivare al pusher i poliziotti hanno seguito due tossicodipendenti. Si tratta di L.R.U. e l'amica C.F., sorpresi mentre salivano su un pullman alla stazione ferroviaria per poi scendere alla fermata nel centro di Calisese. I due si sono poi recati ad un bar. La donna, che conosceva lo spacciatore, al quale si era già rivolta in precedenza per acquisti di eroina, ha comunicato al suo amico di attenderlo nel bar mentre lei si recava a prendere la stupefacente.

 

La donna ha contattato telefonicamente il suo fornitore, il quale di lì a poco si è presentato nella piazzetta vicino e, in cambio di quaranta euro, le ha consegnato due dosi di eroina. Una delle dosi è stata poi ceduta dalla tossicodipendente all'amico, il quale si è allontanato, dirigendosi alla fermata del pullman per far ritorno in città. C.F. ha invece consumato l'eroina nel bagno del bar, per poi rimanere per giocare alle slot machine.

 

A quel punto, i poliziotti, in servizio di appostamento, hanno bloccato sia lo spacciatore, che i due consumatori. L'uomo era ancora in possesso della dose di eroina mentre la donna aveva con sé ancora la siringa usata per iniettarsi la sostanza. Il 37enne si trova ora in carcere a Forlì a disposizione del pm Fabio Di Vizio. La consumatrice è stata indagata in stato di libertà per la cessione di una dose di eroina all'amico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -