Cesena, prima dell'estate i lavori di manutenzione sulla Secante

Cesena, prima dell'estate i lavori di manutenzione sulla Secante

Cesena, prima dell'estate i lavori di manutenzione sulla Secante

CESENA - Le sollecitazioni del Comune di Cesena per il ripristino urgente della Secante sono andate a segno: l'Anas provvederà alla manutenzione della superstrada urbana di Cesena prima della pausa estiva, "con condizioni climatiche ottimali". A darne notizia l'ingegner Fabio Arcoleo, capo compartimento Anas di Bologna, rispondendo alla lettera con cui l'8 marzo il Sindaco Paolo Lucchi segnalava la sua preoccupazione per il grave stato di deterioramento del manto stradale della Secante.

 

"Chi percorre abitualmente la Secante - spiega il Sindaco - sa che già da tempo erano presenti tratti ammalorati, ma la situazione è diventata pressoché insostenibile dopo le piogge battenti e la forte nevicata del 2 marzo. In un sopralluogo svolto dai tecnici del nostro servizio Strade subito dopo l'ondata di maltempo, lungo il tracciato sono stati contati almeno una ventina di punti critici, alcuni dei quali con estensioni molto ampie: è il caso, ad esempio, del tratto all'ingresso di Case Castagnoli in direzione Forlì, per circa un chilometro costellato di buche, o ancora del tratto compreso fra lo svincolo Stadio e quello di Ponte Pietra, dove la corsia di destra risulta ammalorata all'80%. Condizioni di degrado così estese risulterebbero gravi su qualsiasi strada, ma diventano estremamente pericolose su un'arteria a percorrenza veloce come la Secante. Per questo ho ritenuto necessario chiedere all'Anas di intervenire il più presto possibile, a tutela della sicurezza di chi transita. Ringrazio l'ingegner Arcoleo per la risposta tempestiva, e soprattutto per le notizie positive che contiene, fissando lo svolgimento dei lavori nel primo periodo utile".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella sua comunicazione il capo compartimento Anas di Bologna specifica che "durante il periodo invernale, a causa delle temperature rigide e delle frequenti piogge e nevicate, non è possibile eseguire interventi ‘a caldo' sulle pavimentazioni e si deve necessariamente ricorrere a interventi di ripristino con conglomerati bituminosi ‘ a freddo', la cui durata è notoriamente limitata nel tempo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -