Cesena, proseguono con un seminario le celebrazioni per il 150esimo

Cesena, proseguono con un seminario le celebrazioni per il 150esimo

CESENA - La storia del Risorgimento dal punto di vista nazionale e romagnolo sarà al centro del seminario di studi che si svolgerà al Palazzo del Ridotto nelle giornate del 4 e dell'11 aprile, per iniziativa del Comitato cesenate per le celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia. "Accanto alle cerimonie istituzionali e ai momenti più festosi - sottolinea la Presidente del Comitato Rita Ricci - abbiamo ritenuto opportuno prevedere un'occasione di approfondimento culturale, che ci aiutasse a mettere in correlazione la storia locale e regionale con il processo di costruzione della nazione degli italiani e delle italiane, tenendo conto anche dello sviluppo degli studi in questo ambito, orientati a un superamento delle rappresentazioni omologanti e oleografiche del passato. Da qui la scelta di organizzare questo seminario, che si contraddistingue per l'alto contenuto scientifico e che potrà offrire un contributo significativo al confronto su temi, indirizzi e metodi aggiornati. In previsione anche la pubblicazione degli atti del seminario, in modo da offrire ai cittadini, e in particolare agli insegnanti e agli studenti, un ulteriore strumento di conoscenza".

 

Curato da Maurizio Ridolfi, professore di Storia contemporanea alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università della Tuscia della quale è anche preside, il simposio dal titolo "Risorgimento nazionale, storia d'Italia e storia della Romagna" vedrà la partecipazione di alcuni fra i più qualificati studiosi italiani della materia, che analizzeranno il Risorgimento secondo molteplici chiavi di lettura, con tematiche che andranno dalla storia nella memoria degli italiani, alla legittimazione dello stato nazionale e alla costruzione dell'immagine nazionale partendo dalle Romagne. All'apertura dei lavori di entrambe le giornate presenzierà il Prefetto di Forlì - Cesena Angelo Trovato.

 

La prima sessione di lavori, in calendario per la giornata di lunedì 4 aprile a partire dalle ore 15.30, si concentrerà particolarmente sulla aspetti della storia nazionale. Cinque i relatori della giornata: si tratta di  Massimo Baioni, docente dell'Università di Siena e autore di numerosi saggi, che parlerà di "La memoria pubblica del Risorgimento nell'Italia unita"; Gian Luca Fruci dell'Università di Pisa che tratterà di "Partecipazione popolare e legittimazione politica nella costruzione dello Stato unitario"; Catia Papa dell'Università di Roma III che affronterà il tema "Donne e giovani nello Stato nazionale. Dal Risorgimento alla Grande Italia"; Marco Fincardi dell'Università di Venezia che si occuperà di "Unificazione nazionale e culture municipali". La conclusione sarà affidata a Maurizio Ridolfi con una relazione dedicata a "L'Italia risorgimentale e liberale: Antonio Alfredo Comandini e l'inedita biografia del re Umberto I".

 

La seconda giornata di seminario si svolgerà lunedì 11 aprile, sempre al Palazzo del Ridotto a partire dalle ore 15.30, sarà invece incentrata su "La Romagna nel Risorgimento e nella storia d'Italia".

In programma gli interventi di Luigi Lotti, professore emerito dell'Università di Firenze e Presidente della Società di Studi Romagnoli, che parlerà di "Romagna, Risorgimento e storia d'Italia"; di Roberto Balzani, docente di Storia contemporanea al la Facoltà di Conservazione dei beni culturali dell'Università di Bologna, che spiegherà "Come la Romagna entrò nello Stato nazionale"; di Carla Giovannini, ordinario di Geografia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, che si soffermerà su "La costruzione di una immagine nazionale: geografia e cartografia della Romagna nello Stato unitario"; di Eva Cecchinato dell'Università di Venezia, che affronterà il tema "Patrioti o sovversivi? Casi e profili del volontariato romagnolo dal 1859 a Mentana"; di Marino Biondi, docente di Storia della critica e della storiografia letteraria all'Università di Firenze che interverrà su "Romagna letteraria e Risorgimento nazionale".

 

Il seminario è riconosciuto come iniziativa formativa dall'Ufficio Scolastico Provinciale e agli interessati sarà rilasciato un attestato di frequenza.

 

Da segnalare che prima dell'avvio dei lavori di lunedì 11 aprile, alle ore 14.30, è prevista una visita guidata alla mostra "Qui archivio. Il Risorgimento cesenate in alcune sue fonti", allestita nei locali dell'Archivio di Stato, in via Montalti. In esposizione fino al 15 aprile una serie di documenti tratti dagli archivi del Governo, del Comune e del Commissariato di Polizia di Cesena.

La mostra sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: nelle mattine da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 13,30, il lunedì pomeriggio dalle ore 14 alle 15,30, il martedì e il giovedì pomeriggio dalle ore 15 alle 17.

 

Il seminario "Risorgimento nazionale, storia d'Italia e storia della Romagna" vede la collaborazione della Cassa di Risparmio di Cesena e ha il patrocinio dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia - Romagna e della Direzione Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Per informazioni si può contattare la segreteria della Presidenza del Consiglio Comunale: tel. 0547/356246, email: presidenzaconsiglio@comune.cesena.fc.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -