Cesena, Quartieri. Pini (Lega): "obbligo di ambienti separati"

Cesena, Quartieri. Pini (Lega): "obbligo di ambienti separati"

Se "Il Comune intende utilizzare autonome ubicazioni di ambienti distinti rispetto ai seggi in cui avranno luogo le elezioni regionali, il comma 4 dell'art. 8 non esclude lo svolgimento delle consultazioni in questione in coincidenza con elezioni regionali". Questa nella sostanza la risposta alla prima interpellanza urgente presentata del deputato Gianluca Pini sulla vicenda del voto sui quartieri del Comune di Cesena. "Prendo atto che il Prefetto di Forlì Cesena ha trasmesso al Viminale una documentazione parziale della vicenda, e questo è un fatto gravissimo - ha denunciato Pini alla Camera - e per questo settimana prossima una nuova interrogazione urgente sara depositata alla Camera per una nuova istruttoria, anche sul comportamento del Prefetto, grave ed inaccettabile".

 

Pini non fa cenno sulla natura degli elementi taciuti dalla Prefettura di Forlì-Cesena ma annuncia che "ho modo di ritenere che stasera in consiglio Comunale di Cesena ne vedremo delle belle, abbiamo in mano le prove che la Giunta Lucchi sta facendo un pasticcio enorme con la normativa elettorale".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    se ne faccia una ragione questo piccolo fautore dell'apartheid... oppure chieda che i leghisti vadano a votare separatamente da tutti gli altri, magari vicino a un cassonetto della spazzatura

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -