Cesena: raccolta differenziata di sfalci, esteso il servizio

Cesena: raccolta differenziata di sfalci, esteso il servizio

CESENA - Hera, in accordo con l'Amministrazione Comunale, il Presidente del quartiere Cesuola e l'Ato di Forlì Cesena, ha installato proprio in questi giorni 30 cassonetti da 1700 litri per la raccolta di ramaglie, sfalci e potature da giardino, che vanno ad integrare quelli presenti nelle isole ecologiche già esistenti.

 

Il potenziamento dei contenitori per ramaglie, sfalci e potature è stato richiesto dai cittadini residenti del quartiere Cesuola per la consistente presenza, in quest'area, di giardini e orti privati che comporta una consistente produzione di rifiuti vegetali che, se opportunamente separati, possono essere trasformati in prezioso terriccio.

 

I cassonetti degli sfalci vegetali e potature sono capienti e dotati di pedale che agevola il conferimento da parte del cittadino e saranno vuotati da Hera due volte la settimana e portati all'impianto di compostaggio di San Carlo, assieme al rifiuto organico gettato nei contenitori marroni, per essere trasformato in prezioso ammendante per il terreno.

 

Le vie interessate dal potenziamento si trovano principalmente nella zona di Ponte Abradesse: da via Francavilla vicino alla Chiesa San Giovanni Bono fino ad arrivare in via Cilea nelle vicinanze della Basilica del Monte, proseguendo per la Via Osservanza fino a Via Don Minzoni e via Padre Vicinio Da Sarsina.

 

La raccolta differenziata dei rifiuti organici e del verde (sfalci e potature), che rappresenta una percentuale significativa del rifiuto domestico (circa il 30%), consente un buon recupero di materia utile alla preparazione del compost, che sarà di qualità solo se si esegue un'attenta separazione della frazione organica (residui alimentari, filtri del tè, fondi di caffè, piccoli sfalci e potature, trucioli di legno e sughero, carta sporca di materia organica, ecc.).

 

Il rifiuto organico va conferito negli appositi contenitori di colore marrone utilizzando preferibilmente i sacchetti biodegradabili (tipo Mater-B) o eventualmente le borsine in plastica leggera e semitrasparente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Si ricorda infine che, soprattutto per i grossi quantitativi, si può utilizzare anche il servizio di raccolta a domicilio di sfalci e potature, totalmente gratuito per le utenze domestiche: è sufficiente rivolgersi al numero verde gratuito 800.999.500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 ed il sabato dalle 8 alle 13; per le chiamate da cellulare, rivolgersi al numero 199.199500, attivo negli stessi orari, il cui costo è determinato dal contratto) per concordare la data del ritiro. Gli stessi numeri sono a disposizione dei cittadini per informazioni o per attivare il servizio di raccolta rifiuti ingombranti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -