Cesena, rapinato da teppistelli dopo il 'Durex Party'. Un 18enne in manette

Cesena, rapinato da teppistelli dopo il 'Durex Party'. Un 18enne in manette

Cesena, rapinato da teppistelli dopo il 'Durex Party'. Un 18enne in manette

CESENA - Ha preso a calci e pugni un ravennate di 18 anni e l'ha derubato di soldi, un telefonino cellulare, un lettore Mps e degli occhiali da vista. Un cubano di 18 anni, residente a Cesena, F.J.R. le sue iniziali, è stato arrestato lunedì dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Forlì, Giovanni Trerè, con l'accusa di rapina aggravata in concorso con un altri tre giovani.

 

Si tratta di un minorenni ed altri due maggiorenni, ancora da identificare. Ad avviare le indagini, l'9 gennaio scorso, la denuncia sporta dalla vittima in Commissariato. Il 18enne ha spiegato che si trovava nei pressi di un vicolo della stazione ferroviaria, insieme ad un'amica, quando è stato aggredito da quattro giovani. Insieme con l'amica, una ragazza minorenne di Padova, i due giovani avevano trascorso la prima parte della serata in un noto locale.

 

Il giovane, insieme alla ragazza, si era appena allontanato dal "Durex Party, appena chiuso dagli agenti della Squadra Mobile e della Polizia Municipale per l'assenza di alcuni requisiti minimi indispensabili relativi alla sicurezza del locale. Al locale i due avevano fatto amicizia con quattro ragazzi che, all'uscita, si erano offerti di accompagnarli alla stazione.

 

Ma durante il tragitto, improvvisamente tre di questi hanno aggredito il ravennate, mentre a pochi metri di distanza il quarto complice, il cubano, conosciuto con il soprannome di "Cuba", prima ha distratto dalla scena l'amica, in modo da prevenire che questa desse l'allarme. Il gip ha rilevato come la rapina sia stata accuratamente pianificata a tavolino, oltre a ritenere che l'indagato, se libero, possa commettere analoghi reati.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per gli inquirenti si è trattato con buona probabilità, dell'ennesimo gesto di una banda di giovani dedita alla commissione di simili atti. La Polizia ha evidenziato E' dove che anche il proprietario del locale cesenate, che da allora non ha più riaperto, ha collaborato alle indagini, contribuendo a giungere all'identificazione del giovane rapinatore che ora si trova in carcere a Forlì', a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.   

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -