CESENA - Risultati brillanti per il turismo

CESENA - Risultati brillanti per il turismo


CESENA - Sono più che positivi, per la città di Cesena, i dati degli arrivi e delle presenze turistiche nel mese di novembre e, soprattutto, quelli riassuntivi del periodo gennaio-novembre 2007 che consentono una valutazione ormai completa del movimento turistico dell'intero anno. Sono cifre sempre in aumento, con percentuali superiori al 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sono stati circa 50mila gli arrivi di turisti italiani nel periodo gennaio-novembre (+10mila).


Per quanto concerne le presenze, cioè il numero dei pernottamenti, è stato quasi il doppio, un dato che conferma l'interesse per una visita più approfondita della città malatestiana. Numeri ancor più positivi per quanto attiene i turisti stranieri, le cui presenze superano una percentuale di aumento del 30 per cento, passando da 14 a 18 mila, mentre gli arrivi sono aumentati del 23 per cento. Interessante anche il calcolo dell'indice di occupazione delle strutture ricettive che è salito al livello della media nazionale delle più importanti città, cioè il 38 per cento.


Per quanto riguarda il solo mese di novembre, a fronte di una sostanziale conferma del trend annuale, va considerato il dato particolarmente positivo delle presenze di turisti stranieri che è aumentato del 63 per cento rispetto a quello del mese di novembre 2006. Sono numeri che, se confrontati con quelli delle altre località, confermano e rafforzano Cesena nel suo ruolo di città guida, nel turismo d'arte e legato alle tipità territoriali, nella nostra provincia. Altrettanto interessante il confronto con i dati dei primi mesi dell'anno in corso, quelli durante i quali si sono succedute due importanti mostre alla Biblioteca Malatestiana: quella di Giaquinto e di Sughi.


Sono numeri più alti, che confermano l'importanza di questi eventi per la valorizzazione turistica della città. "I dati appena diffusi sull'affluenza turistica - commenta il sindaco Giordano Conti - confermano che la scelta dell'Amministrazione Comunale di investire risorse nella valorizzazione turistica della nostra città e del suo comprensorio con un progetto ben articolato come quello di "Cesena città malatestiana" è stata una scelta vincente. Fra tutti i numeri che affollano le statistiche provinciali vorrei sottolineare quelli che mostrano una nuova tendenza dei visitatori a fermarsi a Cesena per più di una notte, oltre a quelli assoluti che nel 2007 hanno già superato la soglia delle 100 mila presenze, un traguardo al quale forse non tutti credevano.


Alla base di questi successi sta una particolare cura nella scelta delle modalità di promozione, la collaborazione sempre molto stretta fra gli uffici comunali competenti, gli operatori economici del settore e le associazioni di categoria, e la valorizzazione dell'emergenza turistica più rappresentativa della nostra città, quella Biblioteca Malatestiana sempre più protagonista nella realtà culturale dell'intero paese e nella stessa Europa. E' necessario ora confermare e radicare questa nuova vocazione turistica della nostra città, ed è certo che l'Amministrazione comunale non rinuncerà al proprio impegno sia nel suo ruolo guida che in quello di sostegno per le tante iniziative che le associazioni di categoria, culturali e del volontariato propongono per rendere sempre interessante e divertente una visita a Cesena".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -