Cesena, ritorna il presepe meccanico nel Rifugio antiaereo di viale Mazzoni

Cesena, ritorna il presepe meccanico nel Rifugio antiaereo di viale Mazzoni

Foto di repertorio-423

CESENA - Il rifugio antiaerereo di viale Mazzoni torna ad ospitare, per il sesto anno consecutivo, il grande presepe animato realizzato da Davide Santandrea dell'associazione Amici del Presepio. L'iniziativa è realizzata con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura del Comune di Cesena e la collaborazione dell'associazione Conoscere Cesena. Il suggestivo allestimento aprirà il giorno dell'Immacolata e rimarrà aperto al pubblico fino a 27 gennaio 2011.

 

Il presepe 2010 è articolato in 18 quadri animati ispirati a episodi delle Sacre Scritture e della storia sacra: accanto alle tradizionali scene della Natività, dell'adorazione dei pastori, dell'arrivo dei re magi, compaiono, fra le altre, le scene dell'annuncio del Salvatore da parte di re Davide, dei profeti Daniele e Isaia e l'annunciazione di Maria.

 

Inoltre, quest'anno ad arricchire il presepe si aggiungono quattro nuovi quadri dedicati alle origini della Chiesa, agli imperatori Costantino e Teodosio, alle apparizioni mariane di Fatima e Lourdes e, infine, all' ‘invenzione' del presepe da parte di San Francesco.

 

Le figure principali, alte dai 60 ai 90 centimetri e vestite con costumi tipicamente palestinesi, sono realizzate in gesso e legno e sono azionate da congegni meccanici. Altrettanto accurate le statue di contorno (mestieri, pastori ecc...) di dimensioni più piccole. Il presepe meccanico del rifugio antiaereo sarà aperto  nei giorni feriali dalle ore 15 alle 18, nei festivi dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 18,30. Il biglietto è di 2 euro per gli adulti, mentre per i bambini l'ingresso è gratuito.

 

Da segnalare, inoltre, che dal giorno di Natale fino alla fine di gennaio, l'associazione Conoscere Cesena tornerà a proporre nella Torre Femmina della Rocca Malatestiana una mostra di presepi provenienti da tutto il mondo, che sarà affiancata da un'esposizione dedicata a "La Natività nei santini", con 130 immagini sacre dall'Ottocento ai nostri giorni, e da una dedicata a "Il Natale nell'arte", che proporrà riproduzioni dei più celebri dipinti raffiguranti la Natività.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -