Cesena, rivoluzione informatica al Pronto Soccorso del Bufalini

Cesena, rivoluzione informatica al Pronto Soccorso del Bufalini

Cesena, rivoluzione informatica al Pronto Soccorso del Bufalini

CESENA - A partire dalle ore 24 dell'8 febbraio è previsto l'avvio del nuovo sistema informativo del Pronto Soccorso dell'Ospedale Bufalini di Cesena. Si tratta di un importante adeguamento tecnologico che, oltre a migliorare l'integrazione tra i diversi sistemi informativi aziendali, consentirà di semplificare e qualificare ulteriormente l'attività degli operatori di Pronto Soccorso a garanzia di risposte sempre migliori e mirate già fin dalla fase dell'emergenza.

 

Dalle nuove postazioni informatizzate gli operatori di Pronto Soccorso potranno inviare direttamente le richieste di esami di laboratorio, di radiologia e di consulenze specialistiche, e ricevere on line i risultati in tempo reale, con una sensibile riduzione dei tempi necessari al percorso di assistenza dei pazienti. Sarà inoltre possibile consultare con un click i precedenti sanitari del paziente e l'inserimento automatico di molti dati, fino ad oggi compilati manualmente.

 

"L'integrazione dei sistemi informatici aziendali garantisce uno scambio migliore e sempre più puntuale delle informazioni in rete - commenta il dottor Giorgio Martelli, direttore Sanitario dell'Ausl di Cesena - a beneficio della qualità e della sicurezza del percorso del paziente. Allo stesso tempo permette una riduzione dell'uso della carta, evitando la circolazione e la duplicazione non necessaria di documenti".

 

"In prospettiva - sottolinea il dottor Martelli - il nuovo sistema informatico sarà integrato alla rete del progetto regionale "SOLE", che permette di inviare la comunicazione dell'accesso di un paziente in Pronto Soccorso al computer del suo Medico di Medicina Generale, insieme al referto di Pronto Soccorso e ai risultati degli esami effettuati".

 

Il rispetto della privacy del paziente, accanto ai concetti di completezza e continuità assistenziale, rappresenta il cardine attorno a cui saranno organizzate le comunicazioni informatizzate. I dati personali infatti potranno essere comunicati via rete solo dopo che il cittadino avrà rilasciato i necessari consensi al trattamento sia per il sistema aziendale che per il progetto SOLE.

 

L'Azienda informa che trattandosi di una modifica al sistema informatico, nei primi giorni di utilizzo del nuovo software, potrebbero verificarsi rallentamenti nella fase di accoglienza e registrazione dei dati dei pazienti che accedono al Pronto Soccorso, che dovrebbero comunque essere superati nel giro di breve tempo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -