Cesena, ronde. Fabbri (Verdi): "Sono un obbrobrio"

Cesena, ronde. Fabbri (Verdi): "Sono un obbrobrio"

CESENA - Cosa potevamo aspettarci ancora da questo Governo estremista e irresponsabile? E' vero che al peggio non c'e' mai fine: ma ora la Lega Nord - ben presente anche nella nostra città - si è scatenata: in una campagna elettorale permanente, scova uno dopo l'altro il nemico di turno per compattare il proprio elettorato, per distogliere l'attenzione della gente (che dicono di rappresentare) dai problemi reali.

 

E allora si apre la caccia al marocchino, al rumeno, al rom, al senza fissa dimora, ai disperati rinchiusi nei Centri di identificazione.
Il Consiglio dei Ministri ha varato un decreto che va a legittimare persino i servizi di pattugliamento con le ronde, formate da volontari.

 

I Sindaci potranno avvalersi di "volontari per la sicurezza", per fortuna non potranno agire armati (nella proposta originaria la Lega Nord aveva proposto il servizio armato). Roba dell'altro mondo, da non crederci! Si mette in discussione il monopolio della sicurezza da parte dello Stato, delle Forze dell'Ordine pubblico.

Il candidato Paolo Lucchi ha qualcosa da dire in merito?

 

Si giunge di fatto ad una legalizzazione delle camicie verdi padane e delle squadracce organizzate dalla destra romana. Addirittura il Vaticano denuncia la morte dello stato di diritto.

Il testo di legge approvato dal Senato e ora all'esame della Camera - specie attraverso l'abrogazione del comma 5 del Testo Unico sull'immigrazione, ma non solo - è espressione di un disprezzo nei confronti dei più deboli.

Un disprezzo che va crescendo, e si accompagna ad atteggiamenti razzisti, ronde, camicie di un solo colore, e tentativi di scavalcamento e affossamento della Costituzione.

 

Questo Governo, che porta al disastro sociale ed ecologico, prepara misure sempre più repressive: oggi contro gli stranieri "non in regola", domani contro tutti quelli che non sono allineati.
Viviamo in una democrazia autoritaria da operetta, ma non per questo meno pericolosa. E noi Verdi, ecologisti, nonviolenti, che ci stiamo a fare?

 

Evidentemente, facciamo quello che possiamo - che è sempre poco. Ma quello che facciamo, le nostre iniziative, i nostri progetti, i nostri incontri, dovrebbero avere maggiore risonanza per non far sentire soli quei (pochi) che si oppongono, che lavorano non dico per una società più giusta, ma per una meno ingiusta.

Dobbiamo rimboccarci le maniche: non ci resta che costruire una sinistra ecologista, nonviolenta, pacifista, che sappia parlare alla gente, prima che sia troppo tardi.

 

Davide Fabbri

Consigliere Comunale dei Verdi di Cesena

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Candidato Sindaco a Cesena

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    Bravo Davide, diciamo finalmente le cose come stanno!!!

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    sono daccordo con il sig. Lucchi non servono le ronde dei civili per le strade basterebbe un numero adeguato di forze dell'ordine che controllino adeguatamente... Sfortnatamente on ce ne sono le risorse in presenza di crimini anche di basso livello spesso gli agenti impiegano molto tempo per giugere al luogo dei fatti. la gente che vuole aiutare il prossimo e s'impegna nel volontariato ora si autorganizza per fare del volontariato a se stessa difendendo le proprie famiglie ove lo stato non iesce ad arrivare adeguataente non si tratta di squadracce. il pericolo di diventare dei vigilantes armati è reale come quello della micro criminalità sempre in amento Poi gradirei molto discutere dello stato pubblico...avete mai fatto dei test per vedere i tempi reali d'intervento delle forze dell'ordine iin vari punti della città? (il risultato potrebbe essere scioccante) La gente è fondamentalmente stanca di non sentirsi più padrona a casa propria costretta a vivere nella paura le ronde non diventano una caccia alle streghe ma dei validi aiuti alla sicurezza malgrado i possibili danni collaterali

  • Avatar anonimo di alfred
    alfred

    QUella delle ronde è una iniziativa barbarico-leghista, pericolosa per tutti noi, di stampo fascista... vedi le squadracce di picchiatori. Ci vorrà qualcuno che faccia le ronde per sorvegliare le ronde leghiste...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -