Cesena, Ru486. Bianconi (PdL) chiede rigide linee guida

Cesena, Ru486. Bianconi (PdL) chiede rigide linee guida

CESENA - "Alla luce dei dati forniti dall'Assessorato alla Salute della Regione Emilia Romagna nei giorni scorsi in merito alle interruzioni di gravidanza tramite l'utilizzo della pillola abortiva, appare indispensabile che si forniscano alle regioni delle linee guida molto precise in cui si preveda in modo chiaro quali sono i paletti entro i quali può avvenire l'aborto chimico tramite l'utilizzo della RU486". Questo è quanto sottolineato dalla senatrice Laura Bianconi vice presidente dei senatori del Pdl e componente della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama.

 

"L'assessorato regionale alla Sanità ha dichiarato che pur se in via sperimentale, da dicembre 2005 a marzo 2009, le Ivg con la pillola sono state il 5,7% del totale nel 2007, il 4,7% sempre del totale nel 2008 e il 5,4% nel primo trimestre del 2009. Ma la cosa più drammatica - continua la senatrice - è che tutte queste interruzioni di gravidanza sono avvenute in regime di day- Hospital, in palese contrasto con la legge 1994/78 ed anche con le disposizioni dell'Aifa in merito all'utilizzo della RU486. Da questi dati regionali emerge anche che quasi nel 6% dei casi di interruzione di gravidanza la donna ha dovuto subire una revisione uterina a seguito di una mancato od incompleto aborto".

 

"Questo - conclude la senatrice - è solo un piccolo spaccato in via sperimentale di quelli che possono essere i danni causati dall'aborto chimico e dal far-west che si avrebbe con l'utilizzo a regime di questa pratica abortiva a danno esclusivo della salute della donna. Per questi motivi ho presentato un'interrogazione al ministro della Salute in cui chiedo di sapere quali strumenti intende porre in essere per evitare che si abbiano casi come quello dell'Emilia Romagna, e probabilmente di tutte le altre regioni in cui è stata fatta la sperimentazione, al fine di ottenere che l'aborto chimico avvenga rigorosamente all'interno della struttura ospedaliera e con regole ben precise ed uniformi su tutto il territorio nazionale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -