Cesena, sabato 22 l'assemblea regionale di Cna Fita

Cesena, sabato 22 l'assemblea regionale di Cna Fita

CESENA - I problemi strutturali del settore Trasporto Merci stanno caratterizzando, come era prevedibile, anche questo avvio di nuovo  anno, iniziato, come tutti sappiamo, con il solito incremento di costi. I pedaggi autostradali sono aumentati con percentuali che vanno dall'1,9% al 19% . Il costo del  gasolio per autotrazione, che, lo vogliamo ricordare, incide per circa  il 30% sul totale dei costi, è salito vertiginosamente. In un biennio, dal gennaio 2009 ad oggi, l'aumento è stato del 29,06%, mentre negli ultimi 12 mesi, dal gennaio 2010, è stato del 15,58%! Sono aumentati i costi assicurativi per i veicoli; le sanzioni amministrative per il Codice della Strada hanno registrato un incremento del 2,4%. Nel contempo continua a mancare una seria politica di ristrutturazione del settore che, attraverso norme che riequilibrino i rapporti contrattuali fra trasportatori e committenza, punti ad una reale modernizzazione del Trasporto,  tutelando le Imprese nazionali dalle varie forme di concorrenza sleale ed alterazione delle regole del mercato. CNA FITA Emilia Romagna è convinta che questo stato di cose si possa e si debba modificare. Occorre puntare ad un piu' efficace  sistema di rappresentanza delle Imprese di Trasporto, nell'interesse non solo dei Trasportatori ma dell'intero sistema delle Imprese, in un Paese che, pur penalizzato dalla rete infrastrutturale piu' vecchia d'Europa, compie autentici miracoli e vede  l'80% delle merci viaggiare, tutt'ora, su gomma. Nonostante l'autotrasporto sia un valore per l'intero Paese spesso ci si trova di fronte all'evidenza di fatti che tendono ad identificare le Imprese di Trasporto più come un "peso" che non come una risorsa, così come è accaduto più volte anche nel corso degli ultimi mesi. Basti pensare a cosa è accaduto con l'"emergenza neve" .  

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Il mancato rispetto dell'accordo di Giugno 2010 - precisa Cinzia Franchini, titolare di un'impresa di trasporti e Presidente Regionale FITA - accordo che non ci convinceva affatto, e il tentativo di introdurre la cosiddetta "pace sociale" si sono rivelati una dannosa perdita di tempo che ha solo ritardato la ricerca di soluzioni adeguate alla reale gravità dei problemi del settore. È necessario cambiare passo e ripensare insieme una politica di rappresentanza delle imprese del trasporto, che abbia come obiettivo il riequilibrio dei rapporti con la committenza, sempre più attardata a ricercare recuperi di competitività facendo leva solo sul ribasso dei prezzi, spesso a scapito della legalità". Per questi motivi e per contribuire a rendere più incisiva l'azione di rappresentanza dei legittimi interessi dei trasportatori, la CNA FITA dell'Emilia Romagna ha indetto per Sabato 22 gennaio 2011 alle ore 9,30 presso Cesena Fiera, un'Assemblea delle Imprese di Trasporto. Saranno presenti il Presidente Regionale, Cinzia Franchini ed il Presidente Nazionale Daniele Caffi; coordina il dibattito Elmo Giovannini, responsabile regionale FITA Emilia Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -