Cesena salvo. Lucchi e Bulbi: "Merito del gioco di squadra"

Cesena salvo. Lucchi e Bulbi: "Merito del gioco di squadra"

Cesena salvo. Lucchi e Bulbi: "Merito del gioco di squadra"

CESENA - "La capacità di fare gioco di squadra senza affidarsi ad un leader assoluto". Ecco il segreto del Cesena per restare in serie A, secondo il sindaco della città malatestiana, Paolo Lucchi. "Saper fare gioco di squadra anche durante le difficoltà. Il merito va alla società, alla squadra, all'allenatore e ad un grande presidente, che si intende davvero di calcio ed ha saputo prendere le decisioni giuste", fa eco il presidente della provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi.

 

>I FESTEGGIAMENTI

 

Erano allo stadio tutti e due, pronti a festeggiare la salvezza del Cavalluccio, che è arrivata per la gioia di tutti i tifosi. "Sono felice sia per il risultato calcistico sia perchè il Cesena Calcio dà una bella immagine di tutta la Romagna - continua Lucchi - per scaramanzia abbiamo deciso, insieme con il presidente Campedelli, di festeggiare esattamente come anno scorso, dopo la promozione in A. Ci sarà il ricevimento ufficiale in Consiglio comunale e la presentazione della squadra ai primi di agosto ai Giardini Savelli. Inoltre mi fa estremamente piacere vedere come la città abbia festeggiato, senza esagerare. Un'altra immagine positiva".

 

"Domenica è stata una grande giornata - conclude Bulbi - che ha messo in luce la grandezza di un Cesena, che è stata una delle squadre che ha giocato il miglior calcio di questo campionato, e la grandezza di un presidente che ha saputo tenere uniti tutti anche nei momenti di difficoltà".

 

Chiara Fabbri

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -