Cesena, Sammarco arriva ed è carico: "Sto bene, posso giocare"

Cesena, Sammarco arriva ed è carico: "Sto bene, posso giocare"

Cesena, Sammarco arriva ed è carico: "Sto bene, posso giocare"

CESENA - Il Cesena Calcio ha presentato Sammarco, il centrocampista in prestito dalla Samp, che "darà una mano" ai bianconeri. Il giocatore pare aver lasciato alle spalle l'infortunio che lo ha costretto allo stop otto mesi fa, è entusiasta e ha "gambe che girano bene". La sua prospettiva coincide con quella di società e tifosi: "Trovare al più presto il ritmo partita". Un'altra passione del numero 24? L'Nba.

 

Aspettando Terlizzi, il Cesena mette sul tavolo una nuova carta per rinforzare la sua formazione. Già contro il Brescia i bianconeri possono contare su Sammarco, centrocampista, numero 24, classe '83, con predilezione per la mezz'ala. Poco importa se destra o sinistra. Altro aspetto positivo è che, facendo gli scongiuri del caso, l'allarme lesione al crociato anteriore subita a Roma sembra rientrato. "Sono passati più di otto mesi dall'operazione e sono già due mesi e mezzo che mi alleno costantemente". "Sto bene come organico - continua Sammarco - le gambe girano bene in allenamento ma in campo è un'altra cosa".

 

Il centrocampista non nasconde la voglia di passare dalle parole ai fatti. "Ho bisogno di giocare perché è da troppo che non scendo in campo. A Genova non avevo spazio e ho colto l'occasione al balzo per poter essere d'aiuto in una squadra che ne ha più bisogno. La Samp ha una rosa molto ampia a centrocampo e poi gioca con il 4-4-2. E' normale che non mi sia potuto esprimere".

 

Intanto Sammarco si sente come a casa. "Ho giocato in passato con Bogdani. Ci siamo sentiti al telefono nei giorni scorsi e mi ha detto che questo è un ambiente in cui si può fare bene. In passato mi sono confrontato con il Cesena a Prato, una delle poche vittorie di quell'anno" dice ridendo.

"Conosco l'entusiasmo della squadra e lo stadio sempre pieno. Un aspetto importante".

 

Chiara e decisa l'analisi che il giocatore fa del Cesena: "Ha fatto una partenza sprint poi c'è stata una serie di peripezie e sfortuna. Per una squadra che deve salvarsi ci sono alcune cose da sistemare primo tra tutti evitare di prendere goal a fine partita. Ad ogni modo la squadra mi sembra in linea con le altre e credo che possa farcela. Ancora è presto per dire dove mettere mano ma poter contare su un gruppo unito è già molto importante.

 

Intanto la sfida con il Brescia è alle porte. "Spero di giocare qualche minuto ma mi rendo conto di essere in squadra da poco. Sono a disposizione per quando il mister deciderà che sono pronto".

Perchè il numero 24? "Mi piace il basket Nba e Cobi Bryant ha questo numero. Spero mi dia forza".

Tutti concordi.

 

Alessandro Mazza


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -