Cesena, sanità: passi avanti per il 'nuovo' ospedale 'Bufalini'

Cesena, sanità: passi avanti per il 'nuovo' ospedale 'Bufalini'

CESENA - Proseguono secondo programma i lavori di ampliamento del Bufalini, sia quelli riguardanti la realizzazione del nuovo corpo di fabbrica costruito in adiacenza al monoblocco dell’ospedale (che consentirà un significativo incremento degli spazi di reparto destinati alle degenze) sia quelli della cosiddetta Piastra servizi, il fabbricato di 9.000 metri quadrati di superficie complessiva distribuiti su tre piani fuori terra, che ospiterà un’autorimessa al piano interrato (superficie mq 3.500 in aggiunta ai precedenti 9.000 mq), spazi destinati al poliambulatorio (corpo A) e spazi per varie attività sanitarie e di supporto (corpo B).


Previsto su otto piani, il nuovo corpo di fabbrica costruito in adiacenza al monoblocco è al momento interessato dalla realizzazione degli impianti elettrici e meccanici e dovrebbe essere reso agibile al termine della prossima stagione estiva. L’edificio darà ossigeno al Bufalini attraverso la realizzazione di nuovi spazi in cui troveranno posto stanze di degenza ordinaria e di terapia intensiva su 5 piani, permettendo così l’ampliamento di altrettanti reparti.

“Assieme alla successiva ristrutturazione interna, che inizierà subito dopo l’attivazione dei nuovi ambienti - fa sapere il direttore dell’Unità Operativa Tecnico Patrimoniale del Bufalini ing. Albero Pieri - l’intervento ha fra gli obiettivi prioritari quello di migliorare le condizioni alberghiere per una gran parte delle degenze ospedaliere attraverso la realizzazione di camere da uno due o tre letti, tutte dotate di bagno privato. L’intervento complessivo – continua il direttore dell’Unità Operativa Tecnico Patrimoniale - dovrebbe concludersi nel mese di dicembre 2008, salvo imprevisti sempre possibili quando si lavora su strutture esistenti che devono comunque continuare a funzionare, pur con qualche inevitabile disagio”.


Per quanto riguarda la Piastra Servizi , invece, il corpo “A” che dovrà ospitare il poliambulatorio, è stato completato “al grezzo” ed in questo momento è in corso la posa degli impianti.

E’ inoltre in corso la realizzazione delle strutture portanti del corpo “B” che hanno già coperto oltre la metà del suo volume finale. Si ricorda che questo corpo di fabbrica, concepito su tre piani, è destinato ad ospitare: al piano terra il servizio mortuario, gli spogliatoi del personale, magazzini e depositi; al primo piano alcuni servizi interni e il reparto di degenza Psichiatrica; al secondo piano la nuova cucina e la mensa aziendale. I lavori dell’intero fabbricato dovrebbero concludersi entro la metà del prossimo anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel periodo estivo trascorso sono state realizzate le strutture di fondazione e i pilastri di sostegno della galleria sopraelevata che sorgerà fra il Bufalini e la nuova Piastra. Questo “tunnel aereo”, lungo un centinaio di metri, collegherà l’ingresso dell’ospedale cesenate, all’altezza del reparto di Medicina Nucleare, con il secondo piano della Piastra Servizi per permettere il passaggio da una struttura ospedaliera all’altra anche con i carrelli del pasto, visto che, come detto sopra, la nuova cucina del Bufalini è prevista proprio al secondo piano della nuova Piastra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -