CESENA - Sanità, raddoppiati gli interventi di chirurgia d'urgenza

CESENA - Sanità, raddoppiati gli interventi di chirurgia d'urgenza

CESENA - E’ certamente una delle unità operative più impegnate sul “fronte emergenze”: oltre 750 ricoveri in 6 mesi, per un totale di 539 interventi messi a punto tra giugno e dicembre 2006, circa il 40% in più rispetto al primo semestre 2006 (325 interventi).

La Chirurgia d’Urgenza dell’Ospedale Bufalini di Cesena traccia un bilancio dei primi 6 mesi di attività dopo la completa ristrutturazione dei reparti di Chirurgia Generale del Bufalini, che nel giugno 2006 ha impostato una nuova suddivisione delle competenze per le due unità operative: la Chirurgia d’urgenza, diretta dal prof. Francesco Buccoliero orientata a garantire tutte le attività chirurgiche urgenti, e la Chirurgia Generale Toracica, diretta dal prof. Andrea Santini, orientata alla chirurgia in elezione.

Il nuovo assetto delle Chirurgie ha richiesto un potenziamento notevole per la neonata Unità Operativa in Chirurgia d’urgenza (afferente al Dipartimento dell’Emergenza), attualmente dotata di 10 dirigenti medici, oltre al direttore, 26 posti letto, e 5 sedute operatorie alla settimana.


“Nonostante l’incremento della mole di lavoro – commenta il Direttore Francesco Buccoliero - la Chirurgia d’Urgenza continua a mantenere standard di qualità particolarmente elevati in entrambi i settori di intervento: la chirurgia di elezione, cioè quella programmata che si svolge dal lunedì a venerdì tra le 8 e le 14 articolata su 5 sale operatorie e rappresenta il 54% della nostra attività, e l’urgenza chirurgica e traumatologica (il 46% del nostro lavoro), che si svolge tutti i pomeriggi dalle 14 alle 20, a parte ovviamente le operazioni chirurgiche urgenti non indifferibili che vengono svolte a qualsiasi ora del giorno e della notte.”


Per garantire un servizio adeguato in regime di urgenza, quindi in condizioni sempre critiche, complesse, imprevedibili, la gestione della chirurgia d’urgenza prevede un chirurgo in guardia attiva 24 ore su 24 e due chirurghi in pronta disponibilità. L’attività prevede un chirurgo per l’attività di reparto dalle 8 alle 20, tre chirurghi per la sala operatoria da lunedì al venerdì mattina e un chirurgo per l’attività ambulatoriale 2 volte la settimana.


Oltre all’ordinaria attività, la Chirurgia d’Urgenza ha visto aumentare esponenzialmente anche il numero di consulenze, richieste in particolare dal Pronto Soccorso (485 richieste da giugno a dicembre 2006, con ricovero successivo del paziente nel 60% dei casi) e da altri reparti dell’Ospedale (206 consulenze in totale, con una percentuale di ricovero del 74%).

Continuando con i dati forniti dalla Chirurgia di’Urgenza, sul totale di 753 ricoveri, 646 vengono dall’esterno (l’86%), mentre i restanti 107 ricoveri (14%) vengono da trasferimenti interni da altre unità operative del Bufalini. E sul totale dei ricoveri esterni, il 43% sono ricoveri programmati e il 57% urgenti: tra questi, il trauma rappresenta l’11%.


L’intera equipe dell’U.O. Chirurgia d’Urgenza deve possedere una preparazione adeguata per affrontare ogni giorno situazioni particolarmente critiche.

“Né i pazienti che vengono operati in urgenza, infatti, né i loro familiari sono preparati per mancanza di tempo a questi gravi eventi”, commenta il dr Paolo Ruscelli Vice Direttore che aggiunge: “Per questo il percorso di formazione è e deve essere continuo e si sviluppa sia sul campo, affrontando in prima persona ma con adeguato affiancamento, le problematiche più critiche, sia nelle sedi adeguate con discussione di casi clinici, Audit e corsi teorico pratici.

Per l’organizzazione che la Regione Emilia Romagna si è data creando la rete Hub and Spoke per i traumi, su Cesena si concentra una grossa casistica di traumatologia maggiore, una fra le più vaste a livello nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie a questa concentrazione di casi complessi trattati, il livello di expertise è potuto sensibilmente crescere negli ultimi anni in questo settore specifico e ci consente oggi di puntare ad occupare un ruolo di riferimento in ambito di Vasta Romagna e di confrontarci con i maggiori centri italiani”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -