Cesena, Sapro. Angeli (Pli): "Notizie inquietanti di pressione sul liquidatore"

Cesena, Sapro. Angeli (Pli): "Notizie inquietanti di pressione sul liquidatore"

CESENA - Le notizie sulle minacce e le pressioni che graverebbero sulla persona incaricata della liquidazione di Sapro sono inquietanti e dimostrerebbero, se ce n'è ancora bisogno, come dietro al dissesto finanziario della società pubblica vi siano enormi interessi tutt'ora poco chiari. L'esposizione bancaria della società, oltre 100 milioni di Euro, ha costretto i comuni soci a percorrere la strada della liquidazione della società, per evitare un fallimento traumatico che però avrebbe probabilmente fatto più chiarezza ed aperto la strada anche ad una più chiara assunzione di responsabilità nonché l'individuazione di chi questa situazione l'ha nei fatti provocata.


Questo è infatti ad oggi il lato più controverso di una vicenda che provoca e provocherà senz'altro un danno difficilmente quantificabile all'economia locale ed alle casse pubbliche, a tutt'oggi infatti non si è voluta fare chiarezza sulle responsabilità, sia personali, sia amministrative che politiche per il collasso economico di un'azienda pubblica nata per agevolare le imprese sul territorio ed invece annegata nelle speculazioni immobiliari. E' certo compito della magistratura individuare le responsabilità ed eventualmente perseguirle, ma è anche dovere della politica rendere conto ai cittadini, che rischiano di pagare un conto salatissimo, dei propri errori e omissioni. Anche da parte delle opposizioni occorre meno timidezza nell'affrontare simili argomenti che rappresentano il vero banco di prova per un modo diverso di governare le nostre città, pretendendo più chiarezza, anche a tutela del delicato lavoro del liquidatore.

Stefano Angeli, segretario comunale del Partito Liberale Italiano

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -