Cesena, schiamazzi di notte: ordinanza di chiusura alle 22 per il bar Gioedì

Cesena, schiamazzi di notte: ordinanza di chiusura alle 22 per il bar Gioedì

Cesena, schiamazzi di notte: ordinanza di chiusura alle 22 per il bar Gioedì

CESENA - Prima applicazione a Cesena della normativa che consente al Sindaco di modificare gli orari dei pubblici esercizi in caso di situazioni che pregiudicano la civile convivenza e procurano disagio. Venerdì mattina il sindaco Paolo Lucchi ha firmato l'ordinanza con la quale si impone la modifica degli orari di apertura al bar Giodì di via Isei. Il locale sarà obbligato a chiudere i battenti alle ore 22, fino al 30 settembre.

 

"Il provvedimento è stato preso alla luce dei ripetuti episodi di disagio verificatisi nella zona: comportamenti offensivi della pubblica decenza, schiamazzi notturni, alterchi fra raggruppamenti di persone che si fermavano davanti al locale fino a tardi, sporcizia e imbrattamenti nell'area limitrofa al locale. Per questo, in più di un'occasione è stato necessario l'intervento della Polizia Municipale e delle altre forze dell'ordine, che ogni volta hanno registrato la situazione di degrado della zona", comunica una nota del sindaco.

 

"La vivibilità di una città - dichiara il Sindaco Lucchi - comincia dal rispetto reciproco dei diritti degli altri e dall'osservanza delle regole che li tutelano. Ho sempre affermato che i pubblici esercizi sono una ricchezza per il nostro centro storico, perché con la loro presenza possono contribuire a valorizzarlo e a renderlo più sicuro. E in ogni occasione ho ribadito questo concetto ai cittadini. Questo non significa non tener conto delle loro esigenze; al contrario, occorre salvaguardarle, perché la loro tutela è parte integrante di quella qualità della vita che vogliamo contraddistingua il nostro centro, e che si può raggiungere solo trovando un punto di equilibrio fra le parti.

 

Proprio per questo saremo inflessibili con chi non rispetta le regole e, anziché combatterlo, favorisce il degrado. La quasi totalità dei locali di Cesena si pone in atteggiamento positivo e consapevole rispetto a queste tematiche: in questo specifico caso, invece, mi è sembrato di ravvisare nei responsabili del locale un atteggiamento diverso, che non corrisponde alle abitudini della nostra città".

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di jeeg
    jeeg

    ma che assurdita'....non manca altro che ci chiudano tutti i locali del centro storico per sempre....bella trovata del cavolo.....sono d'accordo che a volte si puo' esagerare, ma non credo che ci siano schiamazzi tali da non dormire mai....e perchè nessuno si è mai lamentato dei rumori alle 5 di ogni santo giorno dei netturbini che scaricano i bidoni???? gente rompipalle, mettete infissi nuovi alle vostre finestre, con doppi vetri e dormirete sonni tranquilli, risparmierete un casino in riscaldamento e non rompperete piu' le balle ai giovani.....

  • Avatar anonimo di Alighiero
    Alighiero

    esistono poi dei quadrupedi, da non confondere con i quadrunviri, il cui ululato può superare i decibel ammessi dalla normativa venatoria in corso ....

  • Avatar anonimo di Il Lupo
    Il Lupo

    io ucciderei tutte le formiche...quando camminano fanno rumore e non riesco a sopportarle

  • Avatar anonimo di Alighiero
    Alighiero

    Bene, bravo, provvedimento che avrà strascichi, ma necessario, quindi anche bis.

  • Avatar anonimo di Il Lupo
    Il Lupo

    io estenderei la campagna antirumori anche su in montagna, contro le pecore che pascolano e non fanno dormire i contadini

  • Avatar anonimo di claudiocesena
    claudiocesena

    ma quando sarà la volta buona che a Cesena scatterà una campagna antirumori estesa in tutto il comprensorio?non solpo in centro ma anche in periferia io abito a Ponte Pietra e spesso non riesco a stare tranquillo in casa a causa dei rumori provenienti dall'esterno addirittura è successo di svegliarmi alle 4 del mattino per gli schiamazzi dovuti agli avventori di un bar vicino a casa mia.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -