Cesena, schianto in Corsica. Fuori pericolo la figlia del dirigente Stefano Pirazzini

Cesena, schianto in Corsica. Fuori pericolo la figlia del dirigente Stefano Pirazzini

Foto di repertorio-323

CESENA - Sono migliorate le condizioni della piccola Anna Chiara, 9 anni, rimasta gravemente ferita martedì pomeriggio nel drammatico incidente stradale in Corsica che ha spezzato la vita a Stefano Pirazzini, il dirigente di 47 anni facente funzione del Servizio Veterinario dell'Ausl di Cesena. I medici hanno sciolto la prognosi: in questo modo la bimba potrà tornare in Italia insieme al fratello Pietro, di 14 anni, per partecipare ai funerali del padre.

 

Le esequie si terranno sabato mattina nella chiesa di Sant'Antonio in Savena, a Bologna, città nativa di Pirazzini. Pirazzini, insieme ai figli, viaggiava a bordo di una 'Opel Meriva' in direzione del porto di Bastia dove avrebbe dovuto imbarcarsi per fare ritorno a casa quando improvvisamente si è schiantato frontalmente contro una 'Volkswagen Touran', con a bordo quattro turisti, il cui conducente ha invaso la corsia di marcia presumibilmente a causa di un colpo di sonno.

 

Nel tremendo impatto Pirazzini è deceduto sul colpo, mentre la piccola Anna Chiara è rimasta intrappolata nelle lamiere dell'auto. Dopo esser stata liberata dai Vigili del Fuoco, è stata trasportata in elimedica all'ospedale di Ghisonaccia. Mercoledì i medici hanno sciolto la prognosi. Anche il fratello Pietro è rimasto ferito: per lui fratture ad un arto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -