Cesena si candida per gli Europei 2016? Lucchi: "No comment"

Cesena si candida per gli Europei 2016? Lucchi: "No comment"

Cesena si candida per gli Europei 2016? Lucchi: "No comment"

CESENA - Nella corsa per la conquista delle partite degli Europei di calcio del 2016, in Regione se la giocano Parma e Cesena, anche se il sindaco della città romagnola non conferma. Bologna, invece, sarebbe fuori dai giochi.  Venerdi' scorso, infatti, la Figc ha diffuso un comunicato in cui annuncia che "sono stati avviati contatti con le amministrazioni comunali di Bergamo, Lecce, Perugia, Siena e altre due localita' dell'Emilia-Romagna".

 

Si discute per "valutare la possibilita' di allargare la rosa delle citta' tra le quali scegliere i nove centri da candidare" per ospitare le partite di Euro 2016. Secondo quanto conferma l'edizione del Corriere Romagna di mercoledì, Cesena avrebbe depositato proprio ieri la sua candidatura ufficiale, per quanto il sindaco Paolo Lucchi solo martedì negava che esisteva una richiesta formale.

 

Per Euro 2016, anche Parma resta alla finestra.  L'assessore comunale allo Sport della città ducale, Roberto Ghiretti, resta molto cauto sulla possibilita' che Parma possa candidarsi per ospitare partite della manifestazione calcistica  europea. Ma gli risulta invece che "Cesena si sia fatta avanti", afferma. Fuori, quindi Bologna e Reggio Emilia, che pure accarezzavano il sogno. "Oltre a Cesena ci sarebbe dunque un'altra casella da riempire, vedremo il da farsi", dice l'assessore parmense, di fatto candidando Parma.

 

E a Cesena che dicono? Martedì il sindaco Paolo Lucchi negava: "Non ho commenti sulle dichiarazioni dell'assessore di Parma". Continua Lucchi: "L'unica cosa che posso dire, avendone consapevolezza, è che la federazione ci ha fatto complimenti per qualità dello stadio, della città e della capacità organizzativa che abbiamo messo in campo", in occasione della partita della Nazionale Italia-Svezia che si è giocata la scorsa settimana.

 

Però di Europei, dice il primo cittadino di Cesena, "neanche informalmente se n'è discusso". E chiosa: "Forse a Parma hanno informazioni che io non ho". Comunque il presidente della Figc Giancarlo Abete ha passato una giornata tutta cesenate la settimana scorsa e non mancavano i momenti di colloquio: "Siamo stati assieme tutto il giorno della partita, è in quell'occasione che ha dato questo giudizio positivo sulla nostra realtà". In particolare, avrebbe apprezzato la capacità di mobilitarsi con solo 20 giorni di anticipo.Per la partita c'erano circa 20 mila spettatori. Lo stadio ‘Manuzzi' è il più grosso stadio in Romagna, con una capacità di 23.900 posti.

 

Bologna, invece, sconta la mancanza di un nuovo stadio. Qualche giorno fa, rispetto al nuovo  stadio, l'assessore comunale all'Urbanistica di Bologna, Maurizio Degli Esposti, diceva: "Non vogliamo avere un atteggiamento di chiusura. Se pero' verranno presentati progetti che rispondono a  un interesse pubblico". Ci sono? "Li stiamo attendendo, e staremo attenti a proposte che rispondono all'interesse pubblico". E su Euro 2016: Bologna "non e' fuori, e' ancora nelle 12 citta' del  percorso di selezione", ma i progetti per nuovi stadi devono essere presentati entro il 15 gennaio alla Figc, "quindi per la nostra realta' un po' di tempo c'e' ancora, ma i tempi sono strettissimi. Perche' progetti vuole dire un iter istituzionale avviato o molto istruito".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Lucchi dopo essere uscito dall'aeroporto di forli ora non fa entrare cesena nelle città dei campionati d'europa.Certo che ha uno spirito molto internazionale.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -