Cesena: si conclude la XIX edizione del progetto scuola-artigianato promosso da Cna

Cesena: si conclude la XIX edizione del progetto scuola-artigianato promosso da Cna

CESENA - Giovedì 29 maggio 2008 alle ore 10, presso la sala Biagio Dradi Maraldi della Cassa di Risparmio di Cesena, in Via Tiberti 5, si terrà l'incontro conclusivo della XIX edizione del Progetto Scuola-Artigianato, promosso da CNA di Cesena, con il patrocinio del Comune di Cesena, del Distretto scolastico N° 44 e dell' Ufficio Scolastico Regionale e con il contributo della Cassa di Risparmio di Cesena SpA e della Fondazione Cassa di Risparmio.

 

Alla manifestazione, nel corso della quale saranno premiati i migliori lavori realizzati dagli studenti, parteciperanno il Sindaco, Giordano Conti, il Presidente CNA di Cesena, Sanzio Bissoni, il Responsabile CNA di Cesena, Roberto Sanulli, il dirigente della Fondazione Carisp, Gianfranco Aquino, il dirigente della Cassa di Risparmio SpA,  Massimo Maresi e il Presidente di CNA Econaturale, Renato Mariotti.

 

"Questa edizione del progetto Scuola Artigianato - afferma Roberto Sanulli, Responsabile di CNA Cesena -  come e più delle precedenti, ha evidenziato quanto sia importante coinvolgere gli studenti su temi di attualità. Quest'anno, infatti, abbiamo scelto come tema del progetto: Le fonti di energia rinnovabili ed il risparmio energetico; accompagnando gli studenti in un percorso che li ha portati a conoscere tutte quelle forme di energia generate da fonti il cui utilizzo non pregiudica le risorse naturali per le generazioni future o che, per la loro caratteristica intrinseca, si rigenerano e non sono esauribili nella scala dei tempi umani, come ad esempio l'energia solare (termica e fotovoltaica), l'energia eolica, la bio-energia, l'energia idrica". 

 

"Come CNA - continua Sanulli - già da diversi anni, con la costituzione di CNA Econaturale (raggruppamento di imprese che operano in questo settore) ci siamo attivati perché questi concetti entrassero nella cultura e nel modo di pensare e di operare non solo dei singoli cittadini e delle imprese ma, soprattutto, di chi ci governa e ci amministra, affinché questi interventi  venissero maggiormente incentivati".

 

"E' stato confortante constatare - conclude Sanulli - la grande attenzione che gli studenti hanno dedicato a queste tematiche, sia nel corso delle lezioni in aula, sia quando hanno avuto la possibilità di toccare con mano le nuove tecnologie presenti oggi sul mercato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scuole che hanno aderito al progetto (attraverso il coinvolgimento di un centinaio di studenti): Scuola Media di S. Giorgio, Scuola Media di Viale Resistenza e Scuola Media di Via Anna Frank riceveranno, nell'occasione, una borsa di studio di 400 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -