Cesena si mobilita per aiutare il popolo di Haiti

Cesena si mobilita per aiutare il popolo di Haiti

Cesena si mobilita per aiutare il popolo di Haiti

CESENA - Anche Cesena si sta mettendo all'opera per aiutare la popolazione di Haiti dopo il devastante terremoto del 12 gennaio. Sul fronte istituzionale i consiglieri e gli assessori hanno devolvere il gettone di presenza  della seduta di ieri alle popolazioni colpite. Intanto, il mondo del volontariato si sta mobilitando, attraverso il collegamento con gli interventi avviati a livello nazionale o con iniziative proprie e il Comune si è dichiarata pronta a collaborare.

 

"Da quello che abbiamo capito - riferiscono il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore ai Servizi Sociali Simona Benedetti - vista la perdurante situazione di gravissima emergenza in cui si trova Haiti a più di una settimana dal terremoto, è ancora presto per attivare forme di aiuto come l'ospitalità e l'affido di bambini orfani o il finanziamento di progetti specifici. Oggi occorre provvedere ai primi soccorsi essenziali ma di fronte a una catastrofe di simili proporzioni è chiaro che occorrerà un impegno prolungato, e a quel punto sarà fondamentale individuare forme di coordinamento e di aiuto mirate che durino nel tempo, così come è avvenuto, ad esempio, per lo tsunami che colpì il sud est asiatico alla fine del 2004. In quell'occasione la nostra Regione, insieme alle Province e ai Comuni del territorio, Cesena compresa, concentrò il proprio intervento su un'area dello Sri Lanka, contribuendo così all'opera di ricostruzione. L'intento è di realizzare qualcosa di simile anche per Haiti. Ma già ora i cesenati, sempre generosi e concreti, si stanno facendo avanti chiedendo di poter fare qualcosa in aiuto a quella popolazione e questo loro slancio può andare a sostenere l'impegno di chi già ha stabilito contatti per portare aiuto".

Fra le associazioni cesenati, in prima linea c'è l'Avsi, che già da dieci anni è presente ad Haiti e che, a differenza di altre Ong e delle Agenzie delle Nazioni Unite, ha visto risparmiato dal terremoto il suo ufficio di Port - au - Prince.

 

Al momento l'Avsi si sta concentrando per portare aiuti di prima emergenza agli abitanti della capitale haitiana attraverso la distribuzione di materiale non alimentare utile per le prime necessità (pentole, kit da cucina e d'igiene, coperte, vestiti, attrezzi per spostare le macerie, ecc.) e a fornire assistenza ai bambini rimasti orfani attraverso la sistemazione di alcuni centri di appoggio logistico e di accoglienza. L'obiettivo è di aiutare circa 10mila persone, specialmente nelle bidonville di Citè Soleil e Martissant. Il piano per questo primo intervento ha una durata di sei mesi e per essere portato avanti richiede la disponibilità di circa 285mila euro. Si può sostenere questo progetto con un versamento al Credito Artigiano - Sede Milano Stelline, Corso Magenta 59 IBAN IT 68 Z0351201614000000005000 - intestato AVSI, indicando nella causale "terremoto Haiti", oppure con una donazione online collegandosi al sito www.avsi.org.

 

In azione anche la Caritas diocesana che ha già aderito all'appello per la raccolta fondi della Caritas nazionale versando subito 10mila euro. Domenica prossima a Cesena come nel resto dell'Italia, su indicazione della Conferenza Episcopale Italiana, saranno destinate alla Caritas di Haiti tutte le somme raccolte durante la celebrazione della messa.  Per dare il proprio contributo ci si può rivolgere alla Direzione Caritas di Palazzo Ghini in C.so Sozzi oppure fare un versamento sul conto corrente IT 38 W 0612023901000000012130 intestato a Caritas Diocesana c/o Cassa di Risparmio cesena (causale emergenza terremoto Haiti).

 

Dal canto suo, le sezioni provinciale e cesenate della Croce Rossa Italiana segnalano che sono stati istituiti un Conto corrente bancario e un conto corrente postale, come indicato di seguito:

C/C BANCARIO n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati -Tesoreria - Via San Nicola da Tolentino 67 - Roma, intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 - 00187 Roma.

Le coordinate bancarie (codice IBAN) relative sono: IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020

Causale PRO EMERGENZA HAITI

Conto Corrente Postale n. 300004 intestato a: Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 - 00187 Roma c/c postale n° 300004 Codice IBAN: IT24 - X076 0103 2000 0000 0300 004. Causale: Causale PRO EMERGENZA HAITI

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -