CESENA - Si modificano le mansioni dello sportello per l'immigrazione attivato nel Comune

CESENA - Si modificano le mansioni dello sportello per l'immigrazione attivato nel Comune

CESENA - Si evolve l’attività dello Sportello per l’Immigrazione attivato nel 2004 nel Comune di Cesena nell’ambito del progetto Dedalo. In questi anni una delle sue principali funzioni è stata quella di prenotare gli appuntamenti in Commissariato per la presentazione della domanda di permesso di soggiorno (e relativa documentazione) da parte dei cittadini stranieri residenti in città. Con la nuova normativa, entrata in vigore in questi giorni, che prevede che le domande di permesso di soggiorno vengano presentate alle Poste, questa funzione decade.


Ma questo non interrompe l’attività dello sportello che, anzi, potenzierà fin da subito l’attività di consulenza nella compilazione dei moduli e nella predisposizione di tutti i documenti richiesti. Non solo: l’ufficio comunale provvederà a trasmettere in via telematica direttamente la richiesta alle Poste; in questo modo i cittadini stranieri che usufruiscono del servizio poi non dovranno fare altro che presentarsi all’ufficio postale per farsi identificare e consegnare la documentazione relativa. “Abbiamo ritenuto necessario – sottolinea il sindaco Giordano Conti – far partire immediatamente questa nuova forma del servizio per andare incontro a una oggettiva situazione di difficoltà. Infatti, la documentazione richiesta è piuttosto complessa, e in caso fosse incompleta o errata, le Poste non sono in grado di segnalarlo immediatamente: il rischio è che passi molto tempo prima di poter rimediare, lasciando di fatto il cittadino straniero in una situazione di irregolarità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La consulenza amministrativo – giuridica che andiamo a offrire – specifica l’assessore per i Diritti dei Cittadini Maria Grazia Zittignani - risulta ulteriormente qualificata dalla presenza, praticamente negli stessi locali, del personale della Prefettura che da aprile opera presso di noi, fornendo informazioni in merito di conferimento/riconoscimento della cittadinanza italiana, legalizzazione dei documenti, asilo politico, nulla osta al lavoro, ecc. Riteniamo questi servizi fondamentali in una realtà come la nostra, tenuto conto dell’elevato numero di cittadini stranieri presenti sul territorio (a fine 2005 rappresentavano il 5,3 per cento della popolazione). Il nostro obiettivo primario è quello di accogliere i migranti nel modo migliore e favorirne l’integrazione e crediamo nostro dovere fare in modo di sostenerli in questo percorso, anche a cominciare dal disbrigo delle pratiche burocratiche”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -