Cesena, si vota anche per i Consigli di Quartiere

Cesena, si vota anche per i Consigli di Quartiere

Cesena, si vota anche per i Consigli di Quartiere

CESENA - In contemporanea con le elezioni regionali (ma in locali diversi rispetto ai normali seggi elettorali), i cesenati saranno chiamati a votare anche per il rinnovo dei consigli di quartiere. Le elezioni si svolgeranno domenica 28 marzo, dalle 8,00 alle 22,00 e lunedì 29 marzo dalle 7,00 alle 15,00. I plessi elettorali sono 34, distribuiti su tutto il territorio comunale. Possono votare tutti i cittadini italiani e comunitari (maggiorenni) residenti nel Quartiere

 

In vista di questo appuntamento, l'Amministrazione Comunale di Cesena ha già messo in moto la macchina organizzativa e questa mattina nel corso di una conferenza stampa ha illustrato tutti i dettagli e le novità relativi alla consultazione elettorale.

 

Le procedure di voto sono leggermente diverse rispetto alle precedenti elezioni di Quartiere (le ultime si sono svolte nel 2004), perché nel frattempo è cambiato il quadro normativo.

Infatti, la Legge Finanziaria 2008 ha escluso, per le città con meno di 100mila abitanti, la possibilità di istituire i Quartieri come forma di decentramento.

 

A Cesena non si è voluto rinunciare a questa preziosa esperienza di democrazia, che risale al 1972, e così, nella primavera scorsa, sono state riviste l'organizzazione e le funzioni dei Quartieri, trasformandoli da organismi di decentramento in organismi di partecipazione e mirando a rafforzarne il ruolo di primi interlocutori dei cittadini sul territorio.

 

In virtù della natura esclusivamente partecipativa e consultiva riconosciuta con il nuovo Regolamento ai Quartieri (che quanto a composizione, organizzazione e facoltà rientrano nella libera determinazione dell'autonomia comunale), anche il procedimento per l'elezione dei Consigli di Quartiere oggi risulta autonomo rispetto alle normali elezioni amministrative.

 

Per questo l'elezione dei Consigli di Quartiere si svolge in locali diversi dai seggi delle elezioni amministrative e gli addetti al seggio vengono reclutati con modalità diverse rispetto agli scrutatori delle altre consultazioni elettorali.

 

 

I 12 Quartieri di Cesena

I Quartieri si caratterizzano quali organismi di partecipazione a base territoriale, espressione dei cittadini che risiedono nel territorio comunale o che sono comunque impegnati nell'ambito di Associazioni, di Organizzazioni di volontariato e di realtà sociali, sportive e culturali ivi operanti.

Non hanno scopo di lucro ed agiscono al fine di rendere partecipe la cittadinanza delle scelte amministrative e sociali che riguardano la comunità, nonché si fanno interpreti e promotori degli interessi dei residenti nel Quartiere. Il Quartiere promuove tutte le forme di collaborazione con il mondo dell'Associazionismo e del Volontariato e con tutte le forme ed espressioni di interessi di singoli cittadini o comitati comunque aggregati su base territoriale, allo scopo di valorizzare iniziative, progetti ed interventi in ambito sociale, ricreativo, sportivo e culturale.

 

Restano organi dei Quartieri:

  • il Consiglio di Quartiere (che sarà eletto direttamente dai cittadini),

  • il Presidente di Quartiere (eletto dal Consiglio),

  • il Collegio dei Presidenti.

Il Consiglio di Quartiere rimane ancora di 12 consiglieri ed è eletto a suffragio diretto con il sistema proporzionale. Come in passato, i candidati non eletti potranno subentrare in sostituzione di consiglieri dimissionari o decaduti provenienti dalla stessa lista.

Il Consiglio resta in carica per un periodo di 5 anni, corrispondente a quello del Consiglio comunale ed esercita le sue funzioni fino all'insediamento del nuovo Consiglio.

 

 

Candidature e liste

Le candidature per l'elezione dei Consigli di quartiere devono essere raggruppate in liste, con nominativi non inferiori a 3 e superiori a 16.

 

Tempo per la presentazione delle liste: dal 26 febbraio all'8 marzo 2010

 

Giorni e orari di presentazione: le liste vanno presentate presso il Servizio Partecipazione del Comune di Cesena, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

 

E' ammessa la candidatura esclusivamente per un Consiglio di quartiere; sono ammissibili candidature di residenti in un diverso Quartiere.

 

Le liste di candidati, suddivise per gruppo/partito politico o civiche, non necessitano di sottoscrittori e vengono presentate dai rappresentanti di ciascuna lista a condizione che siano identiche nel simbolo e nella denominazione a quelle presentate per l'ultima elezione del Consiglio comunale. Per le liste civiche occorrono le firme dei sottoscrittori (da un minimo di 20 a un massimo di 50 in considerazione della popolazione del Quartiere).

 

 

Progetto "Partecipazione nei Quartieri"

L'Amministrazione comunale conferma la volontà di mantenere i Quartieri per l'ampio contributo qualitativo in termini di partecipazione e buona amministrazione ed auspica un'ampia affluenza al voto.

A questo scopo sono previste varie iniziative per diffondere nel modo più ampio possibile le informazioni relative al voto dei Quartieri.

 

In questi giorni a tutte le famiglie di Cesena sta arrivando una lettera del Sindaco che segnala l'appuntamento elettorale e ne illustra le principali modalità, invitando la cittadinanza a partecipare.

 

Inoltre, nel prossimo numero di Cesena Informa - in distribuzione a metà marzo - c'è un ampio servizio sulle elezioni dei Quartieri, con tutte le indicazioni utili per partecipare al voto.

 

Coinvolti in questa attività di sensibilizzazione anche gli stessi Quartieri e il mondo dell'associazionismo. A quest'ultimo il Comune si è rivolto anche per avere un supporto pratico nello svolgimento delle operazioni di voto.

 

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando per la realizzazione del progetto "Partecipazione nei Quartieri", rivolto, appunto, ad associazioni, organizzazioni e gruppi del mondo del volontariato, della promozione sociale e onlus.

 

Scopo del bando è di reperire, attraverso le associazioni, gli addetti ai seggi e mettere a punto grazie a questa collaborazione l'assistenza al voto nell'elezione dei Consigli di Quartiere

Possono partecipare al bando tutte le associazioni, organizzazioni e gruppi del mondo del volontariato, della promozione sociale e onlus con sede nel Comune di Cesena e che operano sul territorio e che siano iscritti negli albi comunali, regionali o nazionali.

Con la domanda dovrà essere presentato anche progetto che indichi, fra le altre cose, in che modo saranno attuate le attività richieste, la capacità di copertura dei seggi e di coordinamento del personale impegnato; il numero di persone coinvolte, anche in considerazione delle varie fasce di età.

 

Fra le associazioni che faranno domanda il Comune individuerà quella cui affidare il coordinamento delle altre, sulla base della qualità del progetto presentato. Fra gli elementi che saranno presi in considerazione per valutare il progetto, la capacità di sviluppare al suo interno una funzione di educazione civica, il coinvolgimento dei giovani, l'informazione ai cittadini, l'attività di promozione del ruolo dei Quartieri.

 

 

Elezioni di Quartiere: istruzioni per l'uso

Quando si vota - Le elezioni si svolgeranno domenica 28 marzo, dalle 8,00 alle 22,00 e lunedì 29 marzo dalle 7,00 alle 15,00. Si voterà in uffici di sezione diversi, rigorosamente separati e autonomi rispetto ai seggi elettorali della consultazione regionale (nella pagina a fianco la tabella con tutti gli indirizzi).

 

Dove si vota - I plessi elettorali sono 34, distribuiti su tutto il territorio comunale. I locali dove si svolgerà il voto dei Quartieri sono diversi rispetto ai seggi delle elezioni regionali, ma vicini al plesso elettorale dove si svolge la consultazione amministrativa.

 

Chi può votare - La base elettorale è più ampia rispetto alle elezioni amministrative. Infatti, per il Consiglio di Quartiere possono votare tutti i cittadini italiani e comunitari residenti nel Quartiere, che hanno compiuto 18 anni e che risultano iscritti nell'anagrafe della popolazione del Comune al 15 febbraio 2010 (data di pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali di Quartiere), e i cittadini extracomunitari con tre anni ininterrotti di residenza nel Comune di Cesena alla data del 15 febbraio 2010.  Gli stessi requisiti sono richiesti per essere eleggibili.

Complessivamente sono 82.650 i cittadini che hanno diritto di votare per i nuovi Consigli di Quartiere, di cui 39.620 maschi e 43.030 femmine. Di questi, i cittadini extracomunitari sono 2.733 (maschi 1.534 - femmine 1.199).

 

Cosa serve per votare - Per votare basta presentarsi al seggio con un semplice documento di identità. E' possibile anche farsi riconoscere direttamente dal personale del seggio che, con procedura informatica verificherà la legittimazione al voto.

 

Modalità di voto - La scheda per la votazione - di colore diverso per ciascun Quartiere e di forma e colore diverso da quelle di altre consultazioni elettorali - contiene in un elenco di liste di candidati alla carica di Consigliere di quartiere, suddiviso per gruppo politico/lista civica con indicato il simbolo distintivo.

L'elenco di candidati alla carica di Consigliere di quartiere, in ordine di presentazione, avrà a fianco un numero progressivo ed un apposito spazio che verrà barrato in caso di espressione della preferenza.

Il voto viene espresso tracciando un segno nel rettangolo contenente il simbolo. Si può esprimere anche la preferenza per un solo candidato della lista, tracciando un segno nell'apposito spazio a fianco del nome prestampato (non è ammessa l'indicazione del nome e cognome del candidato).

Lo spoglio delle elezioni dei Quartieri sarà effettuato nel Palazzo Comunale dopo la conclusione dello scrutinio delle consultazioni regionali.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -