Cesena, sicurezza: il Comune dice 'stop' ad accampamenti e accatonaggio

Cesena, sicurezza: il Comune dice 'stop' ad accampamenti e accatonaggio

Cesena, sicurezza: il Comune dice 'stop' ad accampamenti e accatonaggio

CESENA - Stop agli accampamenti abusivi nel territorio comunale, divieto di accattonaggio agli incroci delle strade, massima attenzione affinchè nell'attività di questua non siano impiegati minorenni o soggetti deboli . Il sindaco di Cesena Giordano Conti ha firmato due ordinanze che vietano questi comportamenti, con lo scopo di combattere il degrado, tutelare la sicurezza e la tranquillità dei cittadini, impedire comportamenti a rischio. Uno degli ultimi atti da primo cittadino.

 

"Si tratta di fenomeni preoccupanti - spiega il sindaco Giordano Conti -, che provocano notevole disagio  nella popolazione. Sappiamo bene che la presenza periodica di carovane e campi improvvisati rende problematica la fruizione di alcuni punti della città, e che in queste condizioni attecchiscono più facilmente situazioni di rischio. Senza contare il problema della salubrità, viste le condizioni igienico - sanitarie di questi insediamenti precari. Per quanto riguarda l'accattonaggio, abbiamo ritenuto opportuno di fermare la consuetudine di chiedere l'elemosina in corrispondenza di semafori e incroci, perché non solo intralcia il traffico, ma è estremamente pericolosa. E, d'altro canto, non possiamo accettare che in attività di questo tipo, talora attuate con modalità fraudolente, vengano impegnati bambini e disabili. Per questo, abbiamo ritenuto di dare un segnale deciso per impedire che in futuro si ripetano situazioni di questo tipo".

 

Nell'ordinanza relativa agli accampamenti abusivi viene specificamente proibita ogni forma di bivacco  e di insediamento temporaneo (anche con camper, roulotte, auto) in tutte le aree  private e pubbliche della città e del territorio comunale, con un particolare riferimento per le seguenti zone: ponte Europa Unita e via Machiavelli; piazzale Vanoni presso l'area fieristica Pievesestina; via Larga e via Rondani (sempre a Pievesestina); parcheggio del Carisport; via Ruffio a  Bulgaria; piazzale Ambrosini.

 

Alla luce di queste indicazioni, in caso di accampamenti abusivi le forze dell'ordine procederanno allo sgombero forzato. In caso di inosservanza del provvedimento, i responsabili andranno incontro anche all'applicazione delle conseguenti sanzioni amministrative (se previste) e al  deferimento all'Autorità Giudiziaria per violazione dell'articolo 650 del Codice Penale. Inoltre, saranno loro addebitate le spese sostenute per  ripristinare le condizioni di salubrità e sicurezza dell'area.

 

L'ordinanza chiama in causa anche i proprietari di terreni privati: a questi ultimi viene chiesto di segnalare immediatamente alle forze dell'ordine i casi di accampamento abusivo sulle loro proprietà.  Chi omettesse di farlo rischia una sanzione che può andare dai 25 ai 500 euro. Infine, in caso venisse la valutata la necessità di attuare accorgimenti particolari per evitare le occupazioni indebite, è prevista la possibilità che i proprietari delle aree private vengano obbligati ad effettuare gli interventi richiesti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda l'ordinanza sull'accattonaggio, viene esplicitamente in corrispondenza o prossimità delle intersezioni stradali, in particolare per i soggetti minori impiegati. Il divieto di impegnare in queste attività minori e soggetti deboli è esteso a tutto il territorio comunale. Fermo restando l'applicazione delle sanzioni penali e amministrative previste dalle leggi in vigore, la violazione della presente ordinanza comporta l'applicazione di  una sanzione pecuniaria che può andare da un minimo di euro 25 a un massimo di euro 500. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -