Cesena, simula rapina per coprire i debiti

Cesena, simula rapina per coprire i debiti

Cesena, simula rapina per coprire i debiti

CESENA - Ha simulato una rapina per far fronte ad alcune difficoltà economiche. Nei guai è finito il direttore della piscina comunale di Cesena. Il fatto è avvenuto giovedì sera. Erano circa le 22.30 quando al 113 è giunta la richiesta di intervento per una rapina subita dal direttore della piscina comunale all'agenzia della Banca popolare dell'Emilia Romagna di Cesena di Torre del Moro, dove si era recato per depositare l'incasso nella cassa continua.

 

L'uomo ha raccontato di esser stato bloccato all'interno dell'autovettura da due giovani con il  volto coperto che, dopo averlo picchiato, l'hanno rapinato dell'intera somma di denaro di cui era in possesso. Quando gli agenti sono intervenuti sul posto subito si sono insospettiti del fatto che il direttore si fosse spostato autonomamente dal piazzale dell'istituto di credito in un'altra zona. L'uomo presentava delle ferite su alcune parti del corpo.

 

Per questo motivo è stato richiesto l'intervento dell'ambulanza. All'arrivo del personale del ‘118' il direttore esitava per il recarsi al pronto soccorso poiché aveva capito che gli investigatori avrebbero proceduto al sequestro della sua autovettura per effettuare i dovuti rilievi di polizia scientifica. Per il direttore la circostanza appariva rischiosa in quanto avrebbe potuto chiarire la dinamica dei fatti. Dentro l'abitacolo è stata trovata una lametta da barba insanguinata.

 

Nel baule c'era invece una busta di plastica contenente una cospicua somma di denaro in contanti. A questo punto gli investigatori hanno intuito che la presunta vittima della rapina stava simulando. Un'ipotesi avvalorata anche dal fatto che la lametta era sporca di sangue fresco e che non aveva fatto menzione della cifra che gli sarebbe stata portata via. Il direttore nel frattempo è stato accompagnato al pronto soccorso per curare le ferite da taglio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco dopo è stato raggiunto dagli agenti. Ai quali, dopo vari tentennamenti, ha ammesso di aver simulato la rapina per far fronte a delle difficoltà di natura economica.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Lepidus
    Lepidus

    Beh, direi che con il cambio di gestione ci sono stati degli interessanti sviluppi!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -