Cesena: sipario alzato per lo spettacolo teatrale �Perché Pinter? 1930-2008�

Cesena: sipario alzato per lo spettacolo teatrale “Perché Pinter? 1930-2008”

CESENA - Per il ciclo di iniziative del "Marzo delle donne", venerdì 12 marzo si svolgerà lo spettacolo teatrale "Perché Pinter? 1930-2008" di Paola Rughi, promosso con la collaborazione della Federazione Italiana Donne Arti Professione Affari (Fidapa). L'appuntamento è alle ore 21, nella Sala Auser, in corso Ubaldo Comandini n.7.

 

"Ho scelto Pinter - spiega Paola Rughi nelle note di regia - perché da sempre mi colpisce intellettualmente e psicologicamente, sia come uomo che come drammaturgo e poeta. Nella messa in scena dei miei lavori non uso supporti tecnici particolari, mi bastano la parola, il sentimento, l'emozione. Lo stesso accade con ‘Perché Pinter? 1930-2008', dove il tipo di regia è quello che mi è più congeniale: un palco spoglio e la parola che si materializza, lasciando immaginare quello che non c'è".

 

Insegnante in pensione dal 1999, Paola Rughi è attualmente conduttrice e regista del Laboratorio Teatrale del Liceo Classico "V. Monti" e del "Laboratorio Donatello", composto da donne che desiderano compiere un approfondimento culturale attraverso i testi teatrali.

Negli anni, ha partecipato con i suoi laboratori a numerose rassegne, tra cui la Rassegna Concorso "Teatro dell'Argine" a San Lazzaro di Savena, quella di ARTEVEN Venezia-Mestre (3 anni di seguito) ed il Festival di Santarcangelo - SantarcangeloIMMENSA.

 

Lo spettacolo si inserisce tra gli appuntamenti in programma per il "Marzo delle donne", il ciclo di iniziative promosso dall'Assessorato alle Politiche delle Differenze del Comune di Cesena in collaborazione con il Forum delle Donne in occasione della Festa della Donna. L'ingresso è gratuito.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -