Cesena: spari in centro, condannato 80enne

Cesena: spari in centro, condannato 80enne

Cesena: spari in centro, condannato 80enne

CESENA - Nascosto dietro ad alcuni cespugli, cominciò a sparare alcuni colpi con una 357 magnum sovietica. Benito Montanari, 80 anni, non fu arrestato a causa dell'avanzata età, ma denunciato per spari pericolosi, ricettazione dell'arma e detenzione illecita della pistola stessa. L'anziano, che nel frattempo si è reso irreperibile, è stato condannato mercoledì dal tribunale collegiale di Forlì presieduto da Orazio Pescatore ad un anno e sei mesi (pena sospesa).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice, infatti, l'ha riconosciuto parzialmente infermo di mente. Era il 28 agosto del 2006 quando l'uomo, nascosto dietro alcuni cespugli in via Malatesta Novello, nel centro di Cesena, cominciò a sparare alcuni colpi d'arma da fuoco. Montanari venne subito bloccato dalla Polizia, intervenuti su richiesta di un cittadino che dalla finestra della sua abitazione aveva sorpreso l'anziano sparare. Quest'ultimo venne minacciato dall'ottantenne stesso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -