Cesena: spariscono gli organi di un bambino, inizia il processo per tre medici

Cesena: spariscono gli organi di un bambino, inizia il processo per tre medici

Cesena: spariscono gli organi di un bambino, inizia il processo per tre medici

CESENA - E' partito il processo a carico di tre medici del Bufalini, alla sbarra per la sparizione di alcuni organi dal corpicino morto di un bambino di due anni e mezzo. Ad accorgersi della ‘sparizione' furono i periti del tribunale, chiamati ad effettuare un'autopsia disposta dall'autorità giudiziaria dopo che già era avvenuta quella ordinata dalla direzione interna dell'Ausl. I fatti si verificarono nel 2006. Il sospetto è che si dovessero nascondere delle colpe.

 

Nella prima udienza di mercoledì, in tribunale a Forlì, hanno parlato i genitori del bambino e i medici che ebbero in cura, al pronto soccorso, il piccolo nordafricano, prima del decesso. Tra i testimoni dell'accusa, sostenuta dal pm Fabio Di Vizio, anche la dottoressa Elke Otto, l'anatomopatologa che, eseguendo l'autopsia, si ritrovò a notare gli organi mancanti. Quegli organi sarebbero stati necessari per appurare le cause della morte del bambino? Lo dovrà appurare il tribunale presieduto da Orazio Pescatore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -