Cesena: stamattina il ministro Paolo De Castro inaugura 'Macfrut'

Cesena: stamattina il ministro Paolo De Castro inaugura 'Macfrut'

CESENA - Paolo De Castro, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, inaugurerà questa mattina, giovedì, alle ore 10 la XXIV edizione di Macfrut, la rassegna specializzata dedicata all’ortofrutticoltura, un settore che in Italia ha un fatturato complessivo di 22,6 miliardi di Euro e porta nel Belpaese oltre 3mila miliardi di Euro di valuta estera. I big europei del settore si confronteranno nel complesso fieristico di Pievesistina fino a sabato.


Dopo alcuni anni di calo dei consumi ortofrutticoli, il 2006 ha fatto registrare un incremento. E in occasione dell’apertura di Macfrut, l’Osservatorio dei consumi ortofrutticoli delle famiglie italiane di Cesena Fiera fa sapere che nel primo bimestre del 2007, rispetto ai primi due mesi del 2006, l’acquisto di frutta ed ortaggi è aumentato del +1,05% in volume e del +5,1% in valore.
E giovedì 26 (fino a sabato 28 aprile) grazie a 700 espositori, in 30mila metri quadrati di esposizione a Pievesestina di Cesena, si potranno vedere e “toccare con mano” i vari segmenti che accompagnano l’ortofrutta dal campo alla tavola.


«Sin dalle prime edizioni di Macfrut –spiega Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera, la spa che organizza la rassegna –abbiamo cercato di avere la partecipazione di tutti i segmenti che compongono la filiera ortofrutticola e di “aprire” la rassegna alle nuove prospettive, ad esempio alle Produzioni Integrate e al Biologico. Inoltre, è fondamentale la presenza delle tecnologie del packaging e delle attrezzature meccaniche più avanzate avendo fra gli espositori le aziende leader mondiali. Il tutto avendo sempre presente l’aspetto internazionale. Soprattutto negli ultimi anni di fronte al processo di globalizzazione. Nel 2006 abbiamo avuto visitatori provenienti da 84 Paesi, con una continua e graduale crescita annuale, che ha raggiunto il 20%, e il 18% per quanto riguarda gli espositori esteri. Non a caso ci siamo dotati di un Ufficio Estero che si occupa dell’internazionalizzazione della rassegna e di stimolare ed aiutare i nostri espositori ad aumentare i rapporti con l’estero».
Fra gli espositori vi sono imprese di sementi e ricerca genetica, produttori e consorzi tipici, aziende di lavorazione (imballaggi, packaging,) di attrezzature (dai carrelli o muletti alle avanzatissine calibratici elettroniche), c’è chi si occupa della catena del freddo e chi di trasporto (su gomma, su rotaia e per via aerea) e non mancano i tanti servizi necessari.
Interessante la partecipazione delle Regioni italiane: Abruzzo, Basilicata, Campania (con uno spazio anche nel padiglione del Biologico), Emilia Romagna e Piemonte.
Nel Centro Congressi di Cesena, adiacente e collegato alla parte espositiva, si terranno sin da giovedì 26 aprile, una serie di incontri e convegni di alto livello.
Ad esempio, dopo il taglio del nastro il Ministro De Castro parteciperaà al convegno “Le prospettive dell’ortofrutta italiana tra riforma, apertura dei mercati e partenariato euromediterraneo” assieme ai Ministri dell’agricoltura della Croazia, Petar Cobankovic, e dell’Egitto, Amin Abaza.


Questo il programma della giornata. Alle ore 9.30, in Sala Agricoltura, c’è l’incontro su “Vivaismo professionale e produzioni certificate: strumento di sviluppo per la filiera ortofrutticola?” organizzato da CIVI Italia; alle ore 10, in Sala Verde, Convegno “Esportazione dei prodotti ortofrutticoli Italiani tramite il superamento delle barriere fitosanitarie esistenti”, promosso da Maersk Italia, si prosegue alle 12 in Sala Agricoltura con “Imballaggi riutilizzabili più sostenibili rispetto agli imballaggi tradizionali”, promosso da Stiftung Iniziative Mehrweg e in Sala Verde alle ore 13 si tiene la Conferenza Stampa del CRPV sul Progetto RISBIO.
Dopo l’interruzione per il pranzo la Sala Europa, dalle ore 15 sarà occupata per discutere su “Il mercato dell’ortofrutta nella nuova Europa a 27” organizzato da ANEIOA e Corriere Ortofrutticolo, che vedrà la partecipazione anche di un rappresentate della GDO russa e le conclusioni del Ministro De Castro e alla fine, la consegna del “Grappolo d’Oro” al miglior esportatore.
Altri incontri saranno: alle ore 15 in Sala Verde “Il progetto RISBIO: Ricerca di strategie per supportare l’agricoltura biologica”, promosso da Università di Bologna e CRPV, sempre alle 15, ma in Sala Agricoltura, il CSO propone “Pesca e Nettarina di Romagna IGP”. Infine, alle ore 16.30 in Sala Agricoltura si terrà “Opportunità di relazioni commerciali Italia-Brasile nel settore frutticolo” promosso da Bre Archimede Salerno e IBRAF Brasile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni: tel. 0547 317435; www.macfrut.com


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -