CESENA - Stasera la proiezione del video del Dipartimento Salute Mentale dell'Ausl

CESENA - Stasera la proiezione del video del Dipartimento Salute Mentale dell'Ausl

CESENA - Marcella e Amedeo suonano il pianoforte, Gabriele arpeggia la chitarra, Sonia balla, Giacomo e Carlo raccontano barzellette, Baciola commenta come è bello stare con “i veri matti” … Una ventina di ragazzi del Dipartimento Mentale dell’Azienda USL di Cesena sono gli attori protagonisti e al tempo stesso i realizzatori di un video divertente e delicato, toccante e leggero, dal titolo “Allegretto… ma non troppo!”. Dopo mesi e mesi di riprese e montaggio, il video sarà presentato alla cittadinanza mercoledì 27 giugno alle ore 20, a Cesena, nella Sala Polivalente AVIS in Via Serraglio 14.


Il documentario, della durata di circa 45 minuti, è il risultato di un percorso di formazione di 300 ore cominciato nel gennaio 2006 e concluso nel febbraio 2007, dal titolo “La videoterapia quale terapia alternativa per la riabilitazione sociale e professionale dell’utente psichiatrico”, promosso in collaborazione con EFESO, l’Ente di formazione per l’economia sociale, e finanziato dalla Provincia di Forlì-Cesena.


Gli obiettivi del corso erano principalmente due: da un lato utilizzare metodologie didattiche nuove, come la videoterapia, come supporto alla costruzione dell’opportunità sociale e lavorativa, e fare acquisire competenze tecnico-specialistiche nel settore audiovisivo; dall’altro far vivere ai partecipanti un’esperienza di gruppo caratterizzata dalla “drammatizzazione” della quotidianità, per acquisire una maggiore sicurezza nelle proprie risorse e capacità, e instaurare relazioni interpersonali stabili tra i partecipanti.


Il corso si è quindi sviluppato in due momenti: innanzitutto un laboratorio della comunicazione verbale e non verbale (laboratorio psicodrammatico), con il racconto di se e l’ascolto dell’altro, l’utilizzo della voce, la mimica, il corpo, la conoscenza di se stessi attraverso il video; in un secondo momento il Laboratorio Audio Video, con la conoscenza di teorie e tecniche per la realizzazione del video finale.


Nel corso delle 300 ore i 20 partecipanti, tutti utenti in stato di disagio psichico seguiti dal Dipartimento di Salute Mentale e afferenti a Centri Diurni, Strutture residenziali o semiresidenziali o Gruppi Appartamento, sia del Distretto di Cesena che del Rubicone, sono stati coordinati da una esperta in Psicodramma (Lisa Pazzaglia) e da referenti del progetto EFESO, e ripresi continuamente da un regista professionista, Raffaele Rago, che ha poi seguito tutte le fasi di montaggio e produzione finale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’intero progetto si è rivelato estremamente positivo – commenta la Dott.ssa Annalena D’Altri, del Dipartimento Salute mentale dell’Azienda USL di Cesena. I ragazzi coinvolti hanno seguito assiduamente il corso, e anche quelli che all’inizio erano più titubanti e impacciati di fronte alla telecamera, si sono rivelati entusiasti e partecipi sino alla fine del corso. Anche noi operatori siamo stati estremamente soddisfatti, in particolare perché si è creato tra i partecipanti un legame di gruppo molto forte, che è andato al di là del corso di formazione, con incontri informali, spaghettate a casa di uno o dell’altro, rapporti di amicizia più stretti”.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -