Cesena: studenti del "Monti" alla simulazione dei lavori del Parlamento europeo

Cesena: studenti del "Monti" alla simulazione dei lavori del Parlamento europeo

CESENA - Ci sono anche otto allievi del liceo classico Monti di Cesena fra i 40 studenti di scuola superiore che dal 5 al 7 marzo sono impegnati a Forlì nella simulazione dei lavori dell'Assemblea parlamentare europea.

 

L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto "Parlamen-ti-amo! I giovani e il Parlamento europeo, come essere coinvolti" ed è seguita dal centro Europe Direct Punto Europa di Forlì, in collaborazione con il Centro interdipartimentale di ricerca sull'integrazione europea dell'Università degli Studi di Siena. Il progetto è stato realizzato con il co-finanziamento della DG Comunicazione del Parlamento Europeo e in collaborazione con i Comuni di Forlì, Faenza, Cesena e la  Provincia di Forlì - Cesena.

L'iniziativa di simulazione è stata pensata per favorire la conoscenza del Parlamento europeo e stimolare le nuove generazioni a una cittadinanza europea attiva e consapevole.

I ragazzi che partecipano alla simulazione sono chiamati a riprodurre in tutto e per tutto le modalità di lavoro dell'Assemblea parlamentare dell'UE.

 

I lavori sono iniziati il pomeriggio del 5 marzo con un dibattito in sessione plenaria, nel corso del quale i relatori delle due commissioni hanno esposto le due proposte di simulazione assegnate. La conclusione è fissata per la mattina di domenica 7 marzo con la discussione sulla proposta di risoluzione in seduta plenaria. Al termine saranno assegnati 4 premi: il miglior speaker, lo studente più combattivo nel difendere la propria posizione, lo studente più creativo nel proporre nuove idee e lo studente più abile nel trovare compromessi.

 

Questa esperienza di simulazione è solo una delle iniziative promosse per far conoscere ai giovani al Parlamento Europeo. Il progetto, infatti, comprende anche i seminari interattivi organizzati dal centro Europe Direct Punto Europa di Forlì e il concorso "Parlamen-ti-amo" per la realizzazione di un prodotto sul tema della cittadinanza attiva e sul Parlamento europeo. Oltre 40 le scuole della Provincia di Forlì - Cesena e del Comune di Faenza che sono state coinvolte dall'inizio del progetto, ospitando  un centinaio di incontri interattivi. Una novantina, infine, gli elaborati - suddivisi nelle categorie parole, multimedia, arte e musica - giunti al Punto Europa per il concorso "Parlamen-ti-amo"

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -