Cesena. Teleriscaldamento, l'assessore Bazzani: "Un'opportunità per tutti"

Cesena. Teleriscaldamento, l'assessore Bazzani: "Un'opportunità per tutti"

Il teleriscaldamento è sia un vantaggio per l'ambiente sia un'opportunità per la città. Da un lato, infatti, le emissioni di anidride carbonica di un impianto di teleriscaldamento sono inferiori del 20% rispetto a quelle prodotte da singole caldaie alimentate a gas in grado di soddisfare lo stesso numero di abitanti. Dall'altro, oltre alla diminuzione delle emissioni inquinanti, il teleriscaldamento è in grado di assicurare un risparmio per quanto riguarda il costo delle materie prime e la gestione degli impianti, che si ripercuote sugli utenti finali. A conferma di ciò sono già diverse le città del nord Europa che hanno adottato questo sistema, apprezzandone i vantaggi economici e ambientali.

 

E' proprio sull'economicità del teleriscaldamento - oltre che sui suoi vantaggi sotto i profili della sicurezza e dell'ecologia - che, come amministrazione, abbiamo puntato al fine di estendere questo sistema nella nostra città. Per controllare le tariffe applicate dal gestore e, di conseguenza, contenere i costi per gli utenti, il Comune di Cesena si è fatto promotore di un lungo tavolo di confronto che ha coinvolto la società Hera S.p.a. e i cittadini residenti nel quartiere Ex Zuccherificio - dotato del teleriscaldamento - durante il quale sono stati definiti i valori massimi di dispersione e gli indici di tariffa.

 

Attualmente i poli di produzione ed espansione del teleriscaldamento nella nostra città sono all'Ippodromo, dove si trovano unità cogenerative e centrali termiche, al Montefiore e nella sede di Hera, dove sono presenti centrali termiche, sistemi autonomi a isola con unità cogenerativa, office center e silos. Il nuovo piano di espansione 2007-2010 prevede da parte della società Hera S.p.a. un investimento di 40 milioni di euro e un ampliamento della rete di circa 20 chilometri, con un allaccio potenziale di 12.830 appartamenti.

 

Oggi ogni utente allacciato alla rete di teleriscaldamento ha un risparmio annuo del 9,5% - equivalente a 115 euro - rispetto a un cittadino che abita in un appartamento di eguale metratura e con le stesse caratteristiche costruttive ma servito da una singola caldaia. Forse non si tratta di un grande risparmio, ma con la prossima estensione della rete di teleriscaldamento e il conseguente maggior numero di utenti che consentirà un'ulteriore razionalizzazione del servizio, esso è destinato a crescere nei prossimi anni.

 

Severino Bazzani

Assessore all'Ambiente - Comune di Cesena

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -