Cesena: trasporto pubblico, Macori (PdL) replica a Lucchi

Cesena: trasporto pubblico, Macori (PdL) replica a Lucchi

CESENA - "E' buffo che il candidato sindaco del Pd Paolo Lucchi, un paladino della mobilità sostenibile, uno che si ispira al modello Friburgo, per accorgersi dei problemi del trasporto pubblico locale abbia dovuto attendere l'inizio della campagna elettorale. Ma come, prima di lunedì non aveva mai messo piede su un bus?"

 

E' l'ironica replica di Italo Macori, candidato sindaco del PdL a Cesena, alle dichiarazioni di Paolo Lucchi sul trasporto pubblico cesenate.

 

"Sul fatto che il trasporto pubblico a Cesena funzioni - come sostiene Lucchi - nutriamo forti dubbi. Ovvio, quindi, che ci siano ampi margini di miglioramento. I mezzi pubblici che operano a Cesena sono vecchi, basti pensare al "pollicino" che attraversa il centro storico: un mezzo obsoleto e inquinante. Non andrebbe sostituito? Un'amministrazione veramente attenta all'ambiente lo avrebbe già cambiato da tempo. Un altro aspetto fondamentale per un trasporto pubblico efficiente è la copertura delle destinazioni: e anche questa è una nota dolente del Tpl cesenate. Le zone artigianali non sono adeguatamente servite, là dove si avrebbe un bacino notevole di possibili fruitori il bus non passa. Un esempio su tutti la zona industriale di Pievesestina, dove lavorano migliaia di addetti. Invece che spendere soldi inutili in promozioni, l'Atr farebbe bene a ridisegnare i tragitti dei bus. Non è sostenibile far viaggiare dei mezzi vuoti".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La puntualità - conclude Macori - è un altro aspetto da tenere in considerazione e che andrebbe migliorato, così come le frequenze. Se i bus passano una volta ogni venti minuti  quando va bene  e alcune corse saltano, i parcheggi scambiatori non hanno ragione di esistere. E il trasporto pubblico non diventa appetibile per chi si deve spostare a Cesena".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    MI fa piacere che Macori dica queste cose, ripetendo pari pari le parole di miei precedenti interventi in materia, significa che li ha trovati istruttivi. Stefano Angeli

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -