Cesena, tribunale: in servizio i volontari dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato

Cesena, tribunale: in servizio i volontari dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato

Cesena, tribunale: in servizio i volontari dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato

CESENA - Da lunedì mattina sono entrati ufficialmente in servizio presso la sede cesenate del Tribunale i volontari dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato. Si tratta di 6 appartenenti alle forze dell'ordine in congedo, che in virtù della convenzione siglata fra la loro associazione, il Comune di Cesena e il Tribunale, da oggi presteranno la loro opera a supporto dell'attività della cancelleria civile e di quella penale, al momento in forte difficoltà per l'esiguità del personale in servizio.

 

Ad augurare buon lavoro ai volontari c'erano il Sindaco Paolo Lucchi, i giudici della sede cesenate del Tribunale e alcuni avvocati, fra cui Fabrizio Landi e Isabella Castagnoli.

 

"E' questo un primo passo - sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi - per cercare di risolvere i problemi degli uffici giudiziari di Cesena, che si configurano come la sezione distaccata più grande d'Italia per carico di contenzioso di competenza, ma soffrono da tempo di una progressiva carenza di organico, con il reale rischio di una paralisi dell'attività. Da mesi l'Amministrazione Comunale segue con attenzione la vicenda e nel febbraio scorso era stato approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale un documento che chiedeva "di promuovere e definire, nei limiti della propria competenza istituzionale, ogni azione, anche eventualmente mediante convenzioni o accordi con associazioni o altre realtà del nostro territorio, quali ad esempio l'Ordine degli Avvocati e l'amministrazione del Tribunale di Forlì, che possa, anche in parte, dare risposta alla grave situazione". La convenzione con Tribunale e Associazione Nazionale Polizia di Stato è scaturita proprio da questo impegno ed è stata resa possibile grazie alla disponibilità dimostrata dalle parti e anche alla collaborazione dell'Ordine degli Avvocati, che ha sempre seguito insieme all'Amministrazione tutte le fasi per individuare la soluzione definitiva".

 

Per consentire l'operazione, il Comune di Cesena si farà carico dell'importo necessario per garantire all'associazione il rimborso delle spese sostenute (assicurazione obbligatoria, spese generali, ecc.), che per il 2010 ammonta a circa 11mila euro. 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -