Cesena, trofeo ''Marchi Giorgio'': debutto positivo per Stefano Galvani

Cesena, trofeo ''Marchi Giorgio'': debutto positivo per Stefano Galvani

CESENA - Un esordio in scioltezza, senza forzare, giusto per entrare nel clima del torneo. E' iniziato con il piede giusto il cammino di Stefano Galvani nel 4° Trofeo "Marchi Giorgio materiali da perforazione", torneo internazionale Future maschile (15.000 dollari il montepremi) che sotto un caldo sole ha visto partire il tabellone principale sui campi in terra del Circolo Tennis Ippodromo Cesena.

 

L'esperto tennista nato a Padova 34 anni fa, ma dopo il matrimonio residente a San Marino, accreditato della quinta testa di serie, nel rispetto del pronostico ha regolato 6-3 6-2 il 22enne Lorenzo Frigerio, ripescato dalle qualificazioni: un'ora e trenta minuti la durata dell'incontro sul Centrale, che ha aperto il main draw del più importante appuntamento tennistico in Romagna, in grado di catalizzare l'attenzione degli appassionati sino alla serata di sabato 28 quando è prevista la finale (l'ingresso è gratuito per tutta la settimana).

 

Il portacolori biancazzurro, da lunedì prossimo impegnato in Liechtenstein nei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa, sulla strada verso i quarti trova ora il moldavo Radu Albot (n.336 del ranking Atp, dunque una settantina di posti dietro Galvani, che nel 2010 aveva dovuto rinunciare al torneo cesenate essendo riuscito a qualificarsi al Roland Garros), che ha superato in tre set (6-2 1-6 6-1) il 20enne reggiano Marco Bortolotti in un incontro protrattosi per due ore e un quarto.

 

Ancora più lungo ed equilibrato il derby tricolore fra i giovani Giacomo Oradini (classe '90) e Amerigo Contini, junior emiliano al quale è stata assegnata una delle wild card della Federazione italiana. Oradini, già domenica uscito vincente da una maratona nel turno decisivo delle qualificazioni, è stato in grado di ripetersi prevalendo in rimonta (0-6 6-3 6-4 il punteggio).

 

E' invece davvero una giornata da non perdere per gli appassionati romagnoli, quella di martedì, che completa il quadro del primo turno del singolare proponendo a partire dalle ore 11 ben 12 incontri (in cartellone anche tre doppi). In particolare tutto da seguire è il debutto dei quattro giocatori più accreditati, a cominciare dal serbo Nikola Ciric, n.195 della classifica mondiale (per la prima volta in riva al Savio sarà in gara un giocatore fra i primi 200 del computer Atp), opposto al tedesco Peter Gojowczyk nel secondo incontro sul Centrale. Prima di lui scende in campo il croato Nikola Mektic (n.242), quarta forza del tabellone, contro l'argentino Leandro Migani. Marco Crugnola, terza testa di serie, si misura invece con il giovane veneto Marco Cecchinato, mentre il cileno Jorge Aguilar (n.223), n.2

 

Occhi puntati, inoltre, sul derby tricolore fra Alberto Brizzi, sesta forza del torneo, e il trentino Andrea Stoppini, mentre sempre nel pomeriggio l'uzbeko Farrukh Dustov, qui finalista in una delle prime edizioni e n.7 del seeding, affronta l'australiano Ben Wagland. Nel programma di martedì 24, compilato dal supervisor Pasquale Pantaleo e dal direttore del torneo Giovanni Pacchioni, figurano anche i match fra Luca Vanni e il cileno Podlipnik-Castillo e fra il giovane Lorenzo Giustino (wild card Fit) e lo statunitense Sean Berman.

 

Alle 18, invece, toccherà al toscano Walter Trusendi contro lo spagnolo Gutierrez-Ferrol, mentre il clou serale vedrà protagonista il serbo Dusan Lajovic (testa di serie n.8), opposto a Claudio Grassi, e il russo Andrey Kumantsov contro il lucky loser Niccolò Mugelli.

 

RISULTATI

Singolare, 1° turno: Stefano Galvani (Ita, 5) b. Lorenzo Frigerio (Ita, ll) 6-3 6-2, Radu Albot (Mda) b. Marco Bortolotti (Ita, q) 6-2 1-6 6-1, Giacomo Oradini (Ita, q) b. Amerigo Contini (Ita, wc) 0-6 6-3 6-4.

Doppio, 1° turno: Aranguren/Migani (Arg) b. Botticelli/Pompei (Ita) 6-0 6-3.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -