Cesena, un 2007 trascorso all'insegna della cultura

Cesena, un 2007 trascorso all'insegna della cultura

Centinaia di appuntamenti, grandi eventi e numeri da record: il 2007 è stato l’anno della cultura a Cesena. Il successo delle iniziative ha dimostrato che i cesenati amano scoprire i luoghi culturali della loro città. Su tutti spicca la Biblioteca Malatestiana, con oltre 18mila visitatori solamente per la mostra antologica di Alberto Sughi. Indimenticabile la “Notte bianca”, numeri significativi sono quelli del teatro Bonci e delle attività legate al Centro cinema San Biagio.


"Le iniziative culturali promosse direttamente dall’assessorato alla Cultura, e dalle istituzioni culturali a cui il Comune partecipa, hanno complessivamente coinvolto oltre 200.000 persone – sottolinea l’assessore alla Cultura Daniele Gualdi – escludendo per la sua unicità e particolarità un evento come la notte bianca (100.000 persone) sempre promossa dall’assessorato alla Cultura e senza tener conto dell’indotto culturale che si crea attraverso l’attività di prestito della Malatestiana e del Centro San Biagio (77.000 utenti). Sono cifre importanti, che confermano la presenza a Cesena di un polo di attività culturali di assoluto rilievo e in costante crescita, capace di uscire dai confini locali con alcune importanti iniziative nazionali e di proporre una offerta alla portata di tutti, con generi e attività capaci di coinvolgere pubblici diversi per età e interessi specifici. Da ricordare per molte iniziative il prezioso ruolo svolto dalle associazioni culturali della città e il fondamentale contributo degli sponsor privati e delle istituzioni bancarie".


La Malatestiana e le attività legate alla lettura

Meta sempre più ambita da quando è divenuta nel 2005 "Memoria del mondo Unesco" la Biblioteca Malatestiana ha raggiunto quest’anno oltre 20.000 visitatori e prestato 72.000 volumi. Fra le manifestazioni organizzate intorno alla biblioteca si ricordano la mostra dei Manoscritti latini datati della nostra Provincia, che ha visto 2.500 visitatori, Malatestiana sotto le stelle con oltre 400 presenze, la presentazioni di 26 nuovi volumi alle quali hanno assistito circa 2.500 persone.


Da segnalare, infine, due manifestazioni che promuovono la lettura: Un libro premia per sempre organizzata insieme alla Confesercenti di Cesena, rassegna di critica letteraria riservata ai ragazzi delle scuole superiori della città sui libri finalisti del premio "Bancarella" che ha coinvolto circa 400 studenti e la maratona letteraria Ad alta voce promossa insieme alla Coop Adriatica e seguita da oltre 1.000 persone. Da segnalare infine il concorso letterario Scrittori in erba.


Teatro e Teatri

Numeri significativi sono quelli del Teatro Bonci, che nella stagione 2006/2007 ha registrato 34.569 spettatori, con un aumento del 4%, confermandosi il primo teatro della Romagna e di gran lunga il primo in Italia tra le città sotto i centomila abitanti. Accanto alla stagione del Bonci occorre sottolineare che il 2007 ha visto il decennale del Festival del teatro scolastico, al quale hanno assistito come pubblico 30 scuole e 1800 studenti, apprezzando a Cesena un’elevatissima qualità nella produzione di teatro legato alle scuole. Altra attività che vede protagonista il palcoscenico è il Teatro Ragazzi, che ha coinvolto da febbraio a maggio 17.000 ragazzi provenienti dalle scuole materne e dell’obbligo di 22 comuni del cesenate, per un totale di 27 spettacoli rappresentati e ben 74 repliche. Importanti gli incontri culturali promossi dal teatro Bonci (Vita di Galileo, lo scrittore e le sue musiche , Poesia a teatro) che hanno coinvolto 2.000 persone. La Fondazione Serra con i suoi 6 incontri ha coinvolto 1.600 persone.


Il cinema e i suoi protagonisti

Particolare rilievo hanno avuto le iniziative legate al cinema: 9 le rassegne che hanno presentato 35 film, 12 documentari e 20 cortometraggi in 42 serate, 25 incontri con gli autori che complessivamente hanno registrato 8.500 presenze. Tra le rassegne Cineanimamente ha confermato il grande interesse di pubblico che questa rassegna dedicata a tematiche sociali – quest’anno la famiglia – ha ottenuto fin dalla prima edizione. Merita un accenno la retrospettiva dedicata ai Capolavori di Charlie Chaplin, l’indimenticabile Charlot, realizzata in collaborazione con la Cineteca di Bologna che ha alternato serate con le comiche più note ad altre con accompagnamento di musica dal vivo. Grande successo anche per il ciclo dedicato a Gillo Pontecorvo. Il 2007 è stato un anno fittissimo di appuntamenti con personalità del mondo del cinema: 25 incontri con autori, registi, attori, produttori con cui dialogare del cinema italiano e confrontarsi sui film in uscita. Tra questi Paola Cortellesi, Luigi Lo Cascio, sempre amatissimo dal pubblico cesenate, Ferzan Ozpetec, Saverio Costanzo, Davide Ferrario, Neri Marcorè, Fabrizio Bentivoglio, e nell’ambito della premiazione di Cliciak Claudia Cardinale.


Il 2007 ha visto anche la messa a pieno regime della Mediateca del San Biagio: la vera sorpresa sono stati i 5.550 prestiti effettuati da maggio a novembre, 245 le postazioni audiovisive prenotate per la visione in loco dei film, 1920 gli utenti internet. L’attività del Centro Cinema non è completa se non si considerano le mostre fotografiche realizzate: otto quelle allestite quest’anno a Cesena, che poi godono di una circuitazione sia nazionale che internazionale (22 le città interessate), ad iniziare da quella promossa in collaborazione con la Fondazione Biennale di Venezia in occasione del Festival del Cinema. Infine, è partita a novembre l’aula didattica Monty Banks, un laboratorio dedicato all’educazione all’immagine che propone lezioni di formazione e aggiornamento per adulti e studenti


Le gallerie comunali e i musei

Trenta le mostre allestite nelle gallerie comunali che hanno fatto registrare 29.148 accessi, mentre quelli ai musei sono stati 6.282. Oltre alla antologica di Sughi, che ha inaugurato la nuova sala espositiva alla Malatestiana, si ricordano le mostre estive sull’opera di Marco Lodola all’ex Pescheria e L’Elogio della figura alla Galleria comunale d’arte.


Numeri importanti hanno raggiunto le attività didattiche organizzate nei musei cittadini (visite guidate e laboratori didattici) con 8.680 ragazzi coinvolti. Una novità, salutata subito da autentico successo di pubblico (circa 500 presenze), è stata Pittura da camera, ciclo di 4 incontri dedicati a valorizzare opere della Pinacoteca comunale lette e interpretate allo specchio di capolavori provenienti da altre collezioni.


La Rocca Malatestiana si è confermata anche quest’anno meta apprezzata, sono stati staccati 23.000 biglietti, senza contare i numerosi visitatori che in questi giorni fanno visita all’esposizione dei presepi.


Un’estate piena di cultura

Tra le altre principali attività culturali del 2007 hanno avuto un notevole successo i concerti degli Amici della musica al Chiostro di San Francesco e ai Giardini Savelli (10.000 presenze), la rassegna estiva "Autori sotto le stelle" (2.500 presenze) con, tra gli altri, Erri De Luca, Marco Travaglio e Massimo Carlotto e le visite al villaggio archeologico del Colle Garampo (1.000 presenze più 30 fra classi e gruppi), mentre la rassegna I Suoni del tempo e il teatro civile hanno complessivamente raggiunto 3.500 presenze.


Più di nicchia Itinerario Festival un’idea altamente innovativa proposta alla città dall’associazione Aidoru insieme al Comune, ha dato luogo a un festival di arti e di contaminazione reinventando alcuni spazi come la sponda del fiume Savio


Cesenotte e la notte bianca universitaria

L’altra grande iniziativa del 2007 è stata Cesenotte, la notte bianca cesenate, che alla sua seconda edizione ha presentato un panorama ancora più ricco di quello allestito all’esordio: 50 eventi andati in scena in 30 luoghi differenti, 5 musei aperti, 9 mostre visitabili e 38 artisti coinvolti per una manifestazione apprezzata da circa 100mila persone, dopo i circa 77.000 accessi internet registrati al sito Cesenotte.org.


La prima edizione della notte Bianca universitaria organizzata dalle associazioni degli studenti, insieme a Serinar e all’Assesorato alla Cultura e Università del Comune di Cesena, ha presentato eventi culturali e di spettacolo che hanno coinvolto circa 40.000 persone.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -