Cesena: un milione di euro per il restauro della Rocca Malatestiana

Cesena: un milione di euro per il restauro della Rocca Malatestiana

Cesena: un milione di euro per il restauro della Rocca Malatestiana

CESENA - Nuova vita e nuove funzioni per la casa del custode e 500mila euro in arrivo, finanziati tramite la Provincia dal Fondo Europeo di Sviluppo regionale, per completare il recupero dei camminamenti interni, compresa la cosiddetta ‘scala dei cavalli'. L'intervento complessivo di recupero previsto per la Rocca ammonta a 1 milione di euro. Si compie così un ulteriore passo avanti nel programma di restauro e riqualificazione della Rocca Malatestiana di Cesena

 

In quegli anni sono state realizzate opere di manutenzione e adeguamento degli impianti elettrici della zona riguardante il primo tratto di camminamenti interni e degli spalti superiori lato est. Successivamente, nell'anno 2005, interventi analoghi hanno interessato i camminamenti interni del lato sud.

 

Restava da recuperare l'ultimo tratto dei camminamenti interni e da adeguare la vecchia casa del custode per renderla adatta ad accogliere i visitatori e a ospitare nuovi servizi.

 

Il progetto di restauro di questi spazi è stato predisposto dal Settore Edilizia Pubblica del Comune.

La realizzazione di questo progetto consentirà di svelare al pubblico spazi ora interdetti ai visitatori, fornirà ambienti di ristoro e accoglienza, consentirà di sviluppare iniziative ed eventi; il tutto accrescerà il pregio della opera architettonica medioevale, favorendo lo sviluppo  turistico e culturale della città.

 

 

 

Gli interventi programmati

Gli interventi riguardano il restauro dell'ex residenza del custode e la sistemazione dell'ultima parte di camminamenti interni (lato ovest) e degli spalti superiori (lato sud).

 

Ex Residenza del custode:

Il fabbricato si sviluppa su due piani e ha una superficie complessiva di mq.287,0. Il piano terra è costituito da più locali con accessi indipendenti dall'esterno, che ospitano la centrale elettrica della Rocca, l'ufficio biglietteria, i servizi igienici e i locali del bar. Il piano primo è diviso in cinque locali collegati tra loro e un servizio igienico. L'intervento di ristrutturazione prevede la sistemazione completa sia dell'interno che dell'esterno.

 

Internamente verranno realizzati i seguenti lavori: saranno rinnovati i servizi igienici, rifatti porzioni di intonaco, pavimenti e rivestimenti, sostituite le porte, rifatti i controsoffitti, tutti i locali saranno ritinteggiati, sarà adeguato impianto elettrico e verrà realizzato un impianto termico - idrico e sanitario.

 

Esternamente i lavori da realizzare sono i seguenti:

rifacimento della copertura sia del manto che della struttura portante in legno, sostituzione di tutta la lattoneria, sostituzione di tutti gli infissi (porte, finestre e scuretti), sostituzione delle banchine, realizzazione di un nuovo vano porta nella sala bar, rifacimento di porzioni di intonaco e tinteggiatura.

I locali al piano terra verranno destinati a servizio biglietteria, verrà predisposta una piccola zona di ristoro; completano il quadro i servizi igienici e vani tecnici per impianti. Al piano primo i locali saranno organizzati per accogliere i turisti in visita in caso di maltempo, per  incontri culturali,  per esposizioni ecc.. Questi ambienti diventeranno parte integrante del complesso turistico - museale della Rocca Malatestiana.

 

Camminamenti interni (lato ovest)

I camminamenti interessati da questointervento sono accessibili da un'apertura in prossimità del torrione maschio. Sono costituiti da un lungo corridoio di circa 80 metri diviso in cinque parti da vani porta, che va a concludersi con la cosiddetta scalinata dei cavalli che raggiunge due stanze. Nel tratto centrale del corridoio è presente una stretta scala che porta al piano inferiore dove vi sono diversi locali anch'essi da sistemare. A metà della scalinata dei cavalli c'è un collegamento con un altro corridoio (lato sud), già sistemato con i precedenti interventi di manutenzione.

 

Per essere resi agibili ai turisti sono necessari i seguenti lavori: realizzazione della pavimentazione in mattoni fatti a mano, sostituzione di mattoni rotti e stuccature dove si ritiene necessario, realizzazione di cuci-scuci utilizzando mattoni simili a quelli esistenti e malte a base di calce naturale, ripristino volte e vani porta sempre realizzati in mattoni faccia a vista, realizzazione di parapetto in ferro alla scala che porta ai locali al piano interrato e posizionamento di corrimano in corda con anelli fissati alla muratura per la scalinata (dei cavalli). Sarà anche necessario l'adeguamento dell'impianto elettrico, dove presente, e la realizzazione di un nuovo impianto nei locali che ne sono sprovvisti. Si procederà inoltre alla pulizia generale di tutti i locali oggetto dell'intervento.

 

Camminamenti esterni (lato sud)

Gli spalti superiori sono già accessibili ai turisti da diversi anni, ma necessitano di alcuni interventi di restauro, soprattutto nella zona sud dove verrà rifatta la pavimentazione in mattoni e la guaina di impermeabilizzazione sottostante per risolvere alcune infiltrazioni ai camminamenti interni. La pavimentazione verrà realizzata sempre in mattoni a vista, simili agli esistenti e verranno fissati con malte a base di calce naturale. Il montaggio verrà eseguito rispettando il disegno originale della pavimentazione. Inoltre verranno realizzati lavori di fissaggio di mattoni che le intemperie hanno distaccato dalla struttura per evitare che essi possano cadere sul sentiero sottostante.

 

I restanti interventi riguardano la manutenzione di pedane, parapetti e corrimano in legno usurati dalle intemperie presenti lungo tutti gli spalti, una pulizia generale delle facciate principali concernente l'estrapolazione di erba nata fra i giunti del paramento murario e ove si evidenzino mattoni staccati.

 

Costi dell'intervento

Il progetto è stato suddiviso  in due lotti:

- il 1° lotto prevede il restauro dell'ex residenza del custode per un importo di € 300.000. I lavori sono stati consegnati il 30 aprile 2009 ed è previsto che si svolgano in 365 giorni. Le opere sono state finanziate dal Comune ;

-il 2° lotto prevede il recupero e restauro dei camminamenti interni e degli spalti superiori  per l'importo di  €  700.000,00; quest'ultimo intervento verrà finanziato con "Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per €. 500.000,00, mentre la restante somma verrà finanziata con mezzi propri del comune.

 

Il costo dell'opera ammonta complessivamente a € 1.000.000,00 (iva compresa).

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -