Cesena, un numero di telefono per segnalare la presenza di siringhe abbandonate

Cesena, un numero di telefono per segnalare la presenza di siringhe abbandonate

Cesena, un numero di telefono per segnalare la presenza di siringhe abbandonate

CESENA - C'è un numero di telefono del Comune per segnalare la presenza di siringhe abbandonate.

Chiunque le trova in aree pubbliche, infatti, può chiamare lo 0547 356380, attivo tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e anche il martedì dalle 14  alle 16:30. Dall'altro capo risponde una persona incaricata del Comune che comunicherà la segnalazione agli addetti, così da provvedere a raccogliere le siringhe e a smaltirle rapidamente e in modo sicuro.

 

L'attivazione del numero rientra nell'ambito del Progetto di Monitoraggio e Raccolta Siringhe, avviato nel 2007 e rinnovato anche per il triennio 2011-2013 dall'Amministrazione Comunale, in collaborazione col Servizio Tossicodipendenze (Ser.T) dell'Azienda USL di Cesena e le Associazioni Auser e G.E.V. (Guardie Ecologiche Volontarie). Il servizio si sviluppa attraverso una duplice forma di intervento.

 

Da un lato, ogni settimana i volontari effettuano il monitoraggio e la contestuale delle raccolta in alcune aree, individuate fra quelle maggiormente esposte al problema. Inoltre, sono eseguiti interventi a chiamata in tutte le aree pubbliche del territorio comunale sulla base delle segnalazioni dei cittadini. Tutti i dati degli interventi eseguiti vengono poi trasmessi in Comune, in modo da poter avere un quadro sempre aggiornato della situazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei primi tre anni del servizio sono state recuperate circa 5mila siringhe, di cui 870 nel 2010, contro le 2256 del 2009. Questa significativa diminuzione fa ben sperare per il futuro e comunque rappresenta un segnale importante per la possibilità di frequentare con sicurezza le aree  pubbliche cittadine.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -