Cesena, una domenica alla scoperta delle ricchezze storico-artistiche

Cesena, una domenica alla scoperta delle ricchezze storico-artistiche

Cesena, una domenica alla scoperta delle ricchezze storico-artistiche

CESENA - Alla scoperta delle ricchezze storico-artistiche di Cesena con "Antiche strade, nuovi percorsi", quattro nuovi itinerari tematici curati dall'Ufficio Turistico per far conoscere le eccellenze turistiche della città, da quelle più note a quelle meno sconosciute. Dei quattro itinerari due - uno più breve, l'altro più esteso - sono dedicati al patrimonio monumentale cesenate, includendo tappe irrinunciabili come la Biblioteca Malatestiana, la Cattedrale e il teatro Bonci

 

 il terzo è imperniato sulla pittura, mentre il quarto è dedicato alla scoperta dell'antica cinta muraria.

 

A illustrarli un depliant - guida, con tanto di cartina, che verrà consegnato gratuitamente ai visitatori che ne faranno richiesta, consentendo loro di muoversi in autonomia alla scoperta della città.

 

Il debutto ufficiale dei quattro itinerari avverrà domenica 28 novembre, nell'ambito dell'ultimo appuntamento 2010 con "La domenica specialmente", dedicato proprio alle bellezze della città.

 

Nell'occasione, infatti, si potrà avere un assaggio dei nuovi percorsi partecipando alle visite guidate (tutte della durata di circa un'ora e con l'Ufficio Turistico come punto di ritrovo) a cura dello Studio culturale Artemisia.

 

La prima visita guidata, che partirà alle ore 15, andrà a toccare gli "Antichi luoghi di ritrovo" e si dipanerà fra piazza del Popolo, il Palazzo dei Conservatori (cioè, il Palazzo del Ridotto), la cattedrale, il teatro e il giardino pubblico.   

 

La seconda visita, con partenza alle ore 16.15, accompagnerà i partecipanti lungo il percorso delle antiche mura a riscoprire alcuni dei luoghi meno conosciuti, almeno da un punto di vista storico, della città, dalla Portaccia al Ponte di San Martino.

 

Infine, la terza visita (partenza alle ore 17.30) muoverà alla scoperta dei tesori dell'arte sacra a Cesena, facendo tappa, ad esempio, nelle chiese di San Domenico e del Suffragio.

La partecipazione visite guidate è gratuita, ma è richiesta la prenotazione telefonando allo Iat (tel. 0547/356327). In caso di pioggia insistente, le escursioni saranno rinviate a domenica 5 dicembre, negli stessi orari e con lo stesso programma.

 

Ma il programma della domenica è, come di consueto, molto ricco.

La delegazione Fai di Cesena torna a proporre, come tutti gli anni, l'iniziativa "Puntiamo i riflettori su...", dedicata quest'anno a Palazzo Guidi. Dalle ore 9,30 alle ore 12 di domenica verranno effettuate visite guidate allo storico palazzo di corso Comandini oggi sede del conservatorio Maderna, mentre nel pomeriggio, alle ore 16 è prevista una conversazione a cura del professor Pietro Lenzini sul tema "Spettacolo e visione nel teatro barocco". Alle ore 17.30, invece, si terrà un concerto di musica vocale e strumentale tra ‘600 e ‘700, a cura del Conservatorio Maderna. Al termine, brindisi finale offerto dalla delegazione Fai di Cesena per festeggiare i suoi 10 anni di attività.

 

Naturalmente non mancano le iniziative rivolte ai più piccoli. Tutti i bambini sono attesi alle ore 16 sotto l'albero di Natale ecologico di piazza Almerici, per partecipare a "Corto Circuito!", laboratorio sulle energie rinnovabili a cura della cooperativa Controvento. Nella sala Rossa del cinema San Biagio, alle ore 14,30, sarà proiettato gratuitamente il cartone animato "Kirikù e gli animali selvaggi". Infine sotto il loggiato del Comune, tra le ore 15,30 e le 18,30, la cooperativa Mongolfiera allestirà la ludoteca La Tana, per il consueto appuntamento con "Specialmente...per bambini e bambine".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -