CESENA - Università, 28 milioni di euro per la nuova sede di Architettura e Ingegneria

CESENA - Università, 28 milioni di euro per la nuova sede di Architettura e Ingegneria

CESENA - Quasi 30 milioni di euro. E’ questa la cifra stanziata per la costruzione della nuova sede universitaria nell’area dell’Ex Zuccherificio, che ospiterà sotto lo stesso tetto le Facoltà di Architettura e Ingegneria. La Giunta Comunale, che ha già concesso gratuitamente l’area sulla quale sorgerà il complesso, ha approvato la variante che definisce la conformità urbanistica del progetto. Prima dell’avvio dei lavori manca ora solo l’approvazione del Consiglio Comunale.


La nuova sede universitaria, che costerà complessivamente 27.500.000 euro e sarà finanziata per circa 16 milioni di euro dall’Alma Mater e per la restante parte dal Ministero dell’Università e della Ricerca, sorgerà su un’area di circa 20.400 metri quadrati.


“La realizzazione di una nuova sede comune per le facoltà di Ingegneria e Architettura – dichiara il sindaco Giordano Conti – rappresenta un passo importante per la crescita di Cesena come città universitaria. Conosciamo tutti il ruolo centrale che l’Università gioca nello sviluppo culturale, sociale ed economico di un territorio. Per questo motivo da tempo siamo impegnati fortemente nello sviluppo del Polo universitario cesenate, che sempre più rappresenta la prima scelta per i giovani della città che completano le scuole superiori, ma anche per tanti studenti che vengono da altre zone d’Italia per proseguire la loro formazione, come dimostra il numero in costante crescita degli iscritti alle nostre Facoltà. Avere spazi didattici e di ricerca funzionali e all’avanguardia, come sono di fatto quelli che sorgeranno nella nuova sede, è indispensabile per poter garantire loro un’offerta didattica di prima qualità ”.


“Il nuovo edificio – spiega l’assessore alla Programmazione Urbanistica Maura Miserocchi – avrà una forma ad U, orientata lungo l’asse Nord-Sud, e ospiterà nel lato corto le parti comuni delle due facoltà. Qui saranno collocati su due livelli il foyer-caffetteria, una piccola ristorazione, un’aula Magna con 350 posti e una biblioteca con 120 postazioni di lettura e un deposito aperto per 100.000 volumi. Nell’ala ovest, organizzata su tre livelli, troverà spazio la facoltà di Ingegneria con nove aule di varia capienza e due laboratori al piano terra, vari laboratori didattici e un ulteriore spazio studenti al primo piano e 54 studi docenti e l’area di presidenza all’ultimo piano. Nell’ala est, invece, sarà ospitata, sempre su tre piani, la facoltà di Architettura. Al piano terra saranno collocati i laboratori didattici, al primo piano le aule per le lezioni e, all’ultimo, altri due laboratori, un’aula, la presidenza e gli studi docenti”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -