CESENA - Uno 'sportello' per orientarsi in Europa

CESENA - Uno 'sportello' per orientarsi in Europa

CESENA - Un nuovo strumento a disposizione dei cittadini e delle imprese cesenati per accedere alle opportunità messe a disposizione dall’Unione Europea. Si tratta dello Sportello In Europa che entrerà in funzione negli spazi dell’Informagiovani grazie alla collaborazione fra l’Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Cesena e il Punto Europa di Forlì, che fa parte della rete di informazione ufficiale dell’UE Europe Direct.


L’attività dello Sportello In Europa e le sue finalità saranno presentate alla cittadinanza nel corso di un incontro pubblico che si terrà sabato 26 maggio alle ore 10 nella sala del Consiglio Comunale.

All’incontro interverranno il sindaco di Cesena Giordano Conti, la presidente del consiglio Comunale Ines Briganti, il presidente della Provincia di Forlì- Cesena Massimo Bulbi. Seguiranno le relazioni di Giuliana Laschi del Punto Europa di Forlì che tratterà del tema “In Europa: opportunità o necessità?” e dell’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Cesena Leonardo Belli che presenterà il Progetto In Europa. Chiuderà i lavori la dott.sa Lia Montalti, coordinatrice dell’iniziativa che illustrerà più nel dettaglio la funzione dello sportello In Europa.

L’apertura dello Sportello si inserisce in un progetto più vasto, sostenuto dall’assessorato allo Sviluppo Economico, che si rivolge alle imprese, ai cittadini e agli enti, ed ha come obiettivo quello di individuare occasioni ed iniziative promosse dall’Unione Europea che possano favorire lo sviluppo di idee innovative e del territorio.


Allo Sportello In Europa potranno rivolgersi le imprese ed i cittadini interessati a conoscere le iniziative messe in campo dall’Unione Europea e che necessitano un orientamento progettuale. Lo Sportello “In Europa” si occuperà anche di organizzare momenti di informazione e formazione su quelli che sono i programmi e le proposte europee.


Ma la funzione dello sportello non sarà solo tecnica e informativa. Infatti, accogliendo l’invito rivolto ai presidenti dei consigli degli enti locali da Anci (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) e dal prefetto di Forlì – Cesena, la presidente del consiglio comunale Ines Briganti si è impegnata ad avviare un rapporto fra lo Sportello In Europa e le scuole cesenati di ogni ordine e grado, in modo da realizzare una serie di progetti – in funzione delle esigenze manifestate dagli istituti – finalizzati a promuovere l’educazione alla cittadinanza europea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo piano di intervento e sensibilizzazione si chiamerà “L’Europa siamo noi”, proprio per sollecitare tutti, a partire dalle giovani generazioni – fin dall’infanzia –, a prendere consapevolezza della dimensione più ampia del concetto di patria, allargandolo al di là dei confini nazionali per abbracciare l’intera Europa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -