Cesena, va in archivio la Fiera di San Giovanni

Cesena, va in archivio la Fiera di San Giovanni

Cesena, va in archivio la Fiera di San Giovanni

CESENA - Ha riscosso un buon successo di pubblico Cesena in Fiera edizione 2010, meglio nota come la "Fiera di San Giovanni", che va in archivio con un bilancio decisamente buono. "Cesena in Fiera si conferma ancora una volta - commenta il Sindaco Paolo Lucchi - un appuntamento popolare, con una grande capacità attrattiva, come dimostrano le migliaia di persone che anche quest'anno hanno affollato le strade e le piazze del nostro centro nei quattro giorni di manifestazione".

 

"E credo che i motivi di questo successo siano da ricercare soprattutto nella capacità di mixare aspetti diversi, dall'intrattenimento alla cultura, senza dimenticare la valenza religiosa legata alla celebrazione del santo patrono di Cesena, e nel coinvolgimento diretto delle realtà locali, da quelle imprenditoriali a quelle legate al mondo dell'associazionismo. Se Cesena in Fiera si presenta ogni anno più ricca è anche grazie al loro apporto. Cito per tutti, fra i tanti esempi possibili, l'ottimo risultato ottenuto dal primo Torneo di beach tennis, a cura della FIT Beach Tennis e dell'Associazione Giocatori di Beach tennis, che ha attirato centinaia di persone allo Sferisterio, consentendo così di animare uno spazio che di solito rimane ai margini della festa. Del resto, è convinzione condivisa da Comune e Cesena Fiera che l'area della fiera debba cercare di abbracciare anche zone meno consuete, ma non per questo meno gradevoli e accoglienti del nostro centro storico: da qui la decisione di allargarsi lungo via Cesare Battisti e in piazza Guidazzi. Infine, voglio ringraziare tutti quelli che hanno dato il loro apporto alla buona riuscita della manifestazione: associazioni, enti, commercianti e artigiani,  residenti del centro e desidero scusarmi con questi ultimi per gli eventuali disagi. Amministrazione e organizzatori hanno fatto il possibile per contenerli, e per il futuro confido che, attraverso il confronto, si possano smussare ulteriormente le difficoltà".

 

"Mi associo al Sindaco Lucchi - aggiunge il presidente di Cesena Fiera Domenico Scarpellini - nei ringraziamenti a tutti quelli che, con il loro apporto di idee hanno reso possibile ampliare l'offerta di eventi e di stimoli per questa edizione: oltre cinquanta le iniziative proposte, che hanno spaziato fra i generi più diversi, dalla poesia alla musica sacra, dai concerti rock alle degustazioni dei prodotti ortofrutticoli, alle performance di giovani artisti.  Da operatori e visitatori abbiamo ricevuto valutazioni favorevoli sia per le novità introdotte, sia per gli appuntamenti che ritornano anno dopo anno. E si è rivelata particolarmente azzeccata la scelta di valorizzare gli elementi tradizionali della fiera, come la lavanda e l'aglio, con iniziative dedicate, che in prospettiva potrebbero essere sviluppate nei prossimi anni. Del resto, la vocazione di Cesena in Fiera è proprio quella di rinnovarsi sempre, ma rimanendo fedele alle tradizioni che fanno parte della nostra identità storica".

 

Nel frattempo, dopo la conclusione di "Cesena in Fiera", nel giro di poche ore gran parte della città ha già recuperato il suo aspetto abituale, con l'intervento degli operatori di Hera iniziato alle prime ore del giorno; sul resto delle aree interessate si sta intervenendo in queste ore, con l'obiettivo di concludere i lavori entro la giornata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -