Cesena, Valeria Golino ospite a 'Piazze di Cinema'

Cesena, Valeria Golino ospite a 'Piazze di Cinema'

Cesena, Valeria Golino ospite a 'Piazze di Cinema'

CESENA - Piazze di Cinema entra nel clou della programmazione e inaugura mercoledì la sezione OMAGGIO dedicata a un grande protagonista del cinema italiano: l'ospite d'onore di questa prima edizione della rassegna è Valeria Golino, a Cesena giovedì 7 luglio a incontrare il pubblico per presentare i quattro film da lei scelti appositamente per la kermesse cesenate. Si parte mercoledì 6 luglio, con La guerra di Mario di Antonio Capuano, in programma alle 21.45 in Piazza del Popolo

 

 Nel film la Golino interpreta il ruolo una donna della borghesia colta e agiata a cui viene dato in affidamento, insieme al marito, un bambino di nove anni. Giulia è a suo agio nella condizione di mamma, mentre Sandro è intimidito dalla presenza del bambino. Mario si ritrova così a vivere in un mondo completamente diverso da quello che ha conosciuto fino a quel momento, diviso tra la nuova famiglia e la proprie origini. Con questo ruolo Valeria Golino si è aggiudicata nel 2006 il David di Donatello come miglior attrice.
 
Giovedì 7 luglio l'attrice arriva a Cesena a incontrare il pubblico in occasione dell'Aperitivo con l'Autore, in programma alle 19 al Chiosco dei Giardini Savelli (viale Carducci 2).
 
Alle 21.15 l'appuntamento è in Piazza del Popolo con la proiezione, sempre in presenza dell'attrice, di due pellicole, un corto e un film, che la vedono protagonista dietro e davanti alla macchina da presa. Si parte con Armandino e il Madre, debutto alla regia della Golino, cortometraggio che in 15 minuti racconta una storia d'amore sullo sfondo del Madre (il Museo d'Arte contemporanea Donna Regina di Napoli). Sara è una restauratrice di cui è innamorato Roberto, giovane rom. Armandino è il fratellino di Roberto, che fa da intermediario.
Al termine della proiezione l'attrice incontra il pubblico a raccontare questa e le altre sue esperienze cinematografiche; conduce l'incontro il giornalista e critico cinematografico Maurizio Di Rienzo.
 
A seguire sarà proiettato Respiro di Emanuele Crialese (2002), film del 2002 dove la Golino è Grazia, una giovane, bizzarra e affettuosa madre che ama cantare le canzoni di Patty Pravo e cerca di rendere felici chi le sta vicino: suo marito Pietro, i suoi figli e i suoi cani. Ma sull'isola dove vive, la gente mal sopporta i suoi comportamenti fuori dalle regole, la sua spensieratezza e la sua libertà. Pietro, convinto da amici e familiari, decide di mandarla a Milano per una visita ma Grazia non ci sta, scappa e con l'aiuto di Pasquale, il figlio tredicenne, trova rifugio in una grotta. Il film si è aggiudicato il Gran premio alla settimana della Critica a Cannes 2002 e il Nastro d'argento 2002 a Valeria Golino come miglior attrice.
 
L'omaggio di Piazze di Cinema a Valeria Golino prosegue il 13 luglio con L'uomo nero di Sergio Rubini (ore 21.45, Piazza del Popolo) e il 15 luglio con Giulia non esce la sera di Giuseppe Piccioni (ore 21.45, piazza Guidazzi).

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -