Cesena, vertice con sindacati e imprenditori per far quadrare i conti del Comune

Cesena, vertice con sindacati e imprenditori per far quadrare i conti del Comune

Cesena, vertice con sindacati e imprenditori per far quadrare i conti del Comune

CESENA - Si è aperto con un doppio appuntamento il confronto fra Amministrazione e parti sociali in vista della definizione del bilancio preventivo 2012. Dopo aver coinvolto, la settimana scorsa, su questo tema anche i parlamentari locali, lunedì mattina il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco e Assessore al Bilancio Carlo Battistini hanno incontrato prima i Sindacati e poi le Associazioni imprenditoriali per cominciare a discutere con loro dell'impostazione del documento contabile per il prossimo anno.

 

"Un compito - commentano Sindaco e Vicesindaco - che ogni anno si presenta più difficile, perché contrassegnato dai ripetuti tagli e dalle continue limitazioni imposti dal Governo. E le misure contenute nella manovra approvata la scorsa settimana non fanno che acuire la già difficile situazione: basti dire che sul fronte dei trasferimenti si passerà dagli oltre 29 milioni del 2009 ai 21 milioni e 485mila euro previsti per il prossimo anno, al netto del federalismo fiscale. Ecco perché, ancor più degli anni passati, attribuiamo importanza al confronto con organizzazioni sindacali e mondo imprenditoriale, animati dalla volontà di affrontare insieme l'emergenza (perché di emergenza si tratta) determinata dalla manovra, nel nome della massima condivisione possibile e della trasparenza dei conti. Già nei prossimi giorni presenteremo anche in Commissione consiliare il quadro economico sulla base del quale saremo costretti a muoverci, per cominciare a ragionare tutti insieme, maggioranza e opposizione, del futuro dei nostri servizi. Il fatto che quasi tutti i gruppi rappresentati in consiglio comunale, con l'unica eccezione della Lega, abbiano sottoscritto la lettera inviata nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio Berlusconi per chiedere una mitigazione dei provvedimenti previsti per gli enti locali, testimonia la consapevolezza della necessità di uno sforzo comune per salvaguardare quella rete di servizi che potremmo definire identitari (scuola, sistema sociosanitario, ecc) che caratterizzano la nostra comunità e la sua coesione sociale".

 

Ed è proprio questo uno dei punti toccati anche nel corso degli incontri con Sindacati (rappresentati da Lidia Capriotti per la Cgil, Antonio Amoroso per la Cisl, Giuliano Zignani e Marcello Borghetti per la Uil, Maurizio Paganelli per la Uilp) e con le Associazioni Imprenditoriali (rappresentate da Valdes Onofri per Lega Coop, Meris Casalboni per Confcommercio, Raffaele Rossi per Confindustria - Collegio Edili Ance, Marco Lucchi e Mauro Zani per Cna, Giampiero Placuzzi per Confartigianato, Vanni Zanfini per Confesercenti, Maddalena Forlivesi per Confapi e Pierpaolo Baroni per Confcooperative). Davanti a loro l'Amministrazione Comunale ha ribadito di considerare obiettivo prioritario il mantenimento di questi servizi, e la volontà di proseguire sulla strada imboccata con il varo del ‘quoziente Cesena' per la maggiore equità possibile. "Solo attraverso un metodo come questo - sottolineano Sindaco e Vicesindaco - potremo definire principi tariffari che tengano conto delle effettive condizioni economiche al di là del semplice reddito, ben sapendo che dovremo difendere soprattutto le famiglie e gli ultimi, quelli più svantaggiati da questa crisi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contestualmente l'Amministrazione conferma l'impegno contro l'evasione fiscale, che l'ha già portata a collocarsi fra i Comuni più attivi a livello regionale e nazionale. E infine, si è posto l'accento sul tema della sussidiarietà. "A Cesena - rilevano il Sindaco Lucchi e il Vicesindaco Battistini - la sussidiarietà è già un elemento ben presente nella rete dei servizi, ma intendiamo approfondire ulteriormente questo aspetto e abbiamo anticipato a Sindacati e Associazioni che a agosto li convocheremo nuovamente per un incontro specifico su questo tema. Del resto, l'intera elaborazione del bilancio non si fermerà neppure durante il periodo agostano. La situazione è tale che deve essere affrontata un attivismo e una disponibilità al confronto straordinari. E auspichiamo di poter contare sulla collaborazione responsabile di tutti"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -