Cesena, videosorveglianza nella Ztl. Il Sindaco: "Sono i cittadini a chiedere i controlli"

Cesena, videosorveglianza nella Ztl. Il Sindaco: "Sono i cittadini a chiedere i controlli"

Cesena, videosorveglianza nella Ztl. Il Sindaco: "Sono i cittadini a chiedere i controlli"

CESENA - Le critiche mosse da Bartolini e Cappelli (PdL) contro l'ipotesi di installazione di un sistema di videosorveglianza nei punti di accesso delle ztl "evitano di andare al nocciolo del problema. Se davvero il Comune intendesse far cassa in questo modo non avrebbe avviato un confronto con residenti e associazioni di categoria per condividere l'impostazione e definire le modalità di intervento, ma si sarebbe affrettato a sistemare le telecamere ai varchi per incominciare a incassare al più presto".

 

"Alla base di questa decisione, invece, c'è la sacrosanta istanza di far rispettare le regole - altrimenti a cosa servirebbero? - e la necessità di tutelare la qualità dell'ambiente (in certi vicoli del centro basta il passaggio di poche auto per rendere l'aria irrespirabile) e la sicurezza, tenendo conto che gli ingressi non autorizzati, specialmente nelle ore serali, sono spesso accompagnati da altre infrazioni più gravi (ad esempio, sensi unici percorsi contro mano), con tutti i rischi che possiamo immaginare" sostiene il sindaco Lucchi.

 

"Ed è bene sottolineare che - come avviene sempre più spesso - la sollecitazione a far rispettare le regole e intervenire con controlli più accurati e puntuali contro chi ‘fa il furbo' e si inoltra nelle ztl in barba alle limitazioni, è arrivata proprio dai cittadini In questo caso, l'indicazione è giunta in occasione del percorso di progettazione partecipata sull'ultimo chilometro, svoltosi nella scorsa primavera, quando abbiamo invitato tutta la città a un confronto sul modo migliore per vivere la mobilità nel nostro bello, ma piccolo centro urbano. E' stato un momento di grande coinvolgimento, in cui tutti i partecipanti hanno dato un contributo prezioso in termini di idee, suggerimenti, proposte, ed è un vero peccato che il consigliere regionale Bartolini e il consigliere comunale Cappelli abbiano perso questa esperienza, che li avrebbe sicuramente aiutati a inquadrare meglio la questione".

 

"Far rispettare le zone a traffico limitato - dice ancora il primo cittadino - significa tutelare una scelta qualificante per la vivibilità del nostro centro. Questa scelta, compiuta già da molti anni e pienamente approvata e condivisa dai cesenati, mirava a liberare dalla morsa delle auto il cuore della città, per esaltare piuttosto la sua vocazione di luogo di incontro e di svago, rendendolo sempre più accogliente e sicuro per pedoni e ciclisti. Se oggi il nostro centro storico è considerato uno dei più belli e vivaci della Romagna, si deve anche alla decisione di allora".

 

"Personalmente, sarei felice che la videosorveglianza ai varchi di accesso fosse inutile, perché tutti rispettano le limitazioni stabilite. Ma visto che non è così, è giusto dotarsi degli strumenti necessari per impedire gli abusi che, come abbiamo visto, compromettono il benessere di chi vive e frequenta il centro.  Il timore di una multa è sicuramente un deterrente efficace. Lo dimostrano proprio i dati sul tutor della Secante: fra gennaio e luglio 2010 sono state elevate poco più di 8mila contravvenzioni per il superamento dei limiti di velocità, contro le oltre 19mila dello stesso periodo dell'anno precedente. Di fronte a questo dato non possiamo che rallegrarci: significa che gli automobilisti hanno compreso di dover rispettare i limiti di velocità imposti non per capriccio ma per garantire la sicurezza in un punto delicato, come il tracciato della galleria, dove eventuali incidenti potrebbero avere conseguenze gravissime".

 

"Chi pone l'accento - conclude Lucchi - sulla diminuzione di entrate per le casse comunali, come se questo fosse l'aspetto determinante della questione, sbaglia prospettiva. Perché è vero che con i tagli e le limitazioni imposte dal Governo far quadrare il bilancio comunale è un'impresa ai limiti dell'impossibile. Ma il nostro obiettivo principale resta quello di contribuire a creare le condizioni migliori per la vita della nostra comunità".

Commenti (12)

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    @ R_I_C_K_ Dei tagli ci si lamenta (giustamente) ma credo che un viglile prenda tra i 16 e i 18.000 € lordi all'anno Se bastano 2-3 in più, sono (nella peggiore delle situazioni) 54.000 € all'anno per chissà quanti anni (vengono assunti a tempo indeterminato) ipotizziamo 20 anni ...fa più di 1 milione di euro Credo che qualche telecamera ed un server al comune costino MOLTO MENO

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    quanto costa metter su l'occhio elettronico??? non ci si lamentava dei tagli? forse bastano 2-3 vigili in piu che tanto ce ne sono assunti di quel poco, e il gioco è fatto. w bartolini

  • Avatar anonimo di umbertob
    umbertob

    hai pienamente ragione caro CittadinodiCesena, ma sai Stefano ora con un Triciclo tutto nuovo il problema del parcheggio non gli si pone....

  • Avatar anonimo di CittadinodiCesena
    CittadinodiCesena

    Ottimo sirio!!!! Ma chi è mai stato in centro il venerdì o sabato sera, con i fenomeni che arrivano in macchina e parcheggiano ovunque, per fare i fenomeni davanti ad i locali?? @ Stefano: ha proprio molto senso promuovere la ztl se poi ci cacci un parcheggio nel mezzo.. proprio molto. Ma al parcheggio bisogna arrivarci ed uscirci, oppure le macchine volano??? E tu lo proponi in un punto in cui, tra l'altro, per entrare ed uscire, come ora, si produce una marea di viabilità inutile. E per cosa? per non fare 200 o 500 metri a piedi in più? Ma ti ricordi quando negli anni '80 si parcheggiava in piazza del popolo? Io no, ma ho visto le foto, sembrava un'altro mondo!!!!! I parcheggi vanno fatti intorno al centro!!!! Non dentro!!!!

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    La videosorveglianza può essere utile sia a controllare la zona a traffico limitato sia alla sicurezza. Questo però non basta, a Cesena manca un grande parcheggio a servizio del centro storico, bisogna farlo sotto piazza della Libertà.

  • Avatar anonimo di Homer
    Homer

    Con i tagli di bilancio che ci saranno ben vengano maggiori sanzioni ai soliti "fenomeni". Dove parcheggio io in centro ci sono quotidianamente 4/5 veicoli in zona rimozione (molti senza nemmeno avere diritto all'accesso alla ZTL). Solo che i vigili vengono poco ed ogni volta che li chiami sembra che debbano fare una cortesia.

  • Avatar anonimo di polo12
    polo12

    Fraudolento? Quale inganno scusa? Basta rispettare il codice della strada, niente multa e non si regalano soldi al comune. Speriamo in una zona pedonale anche, ma le telecamere sono già un bel passo in avanti. Bisognerebbe comunque riguardare le modalità di accezzo in ztl, perchè i permessi sono troppi.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @R_I_C_K: fraudolento? accendi il cervello. Entrare in centro storico con l'auto è vietato se non in certi orari, VIETATO, capito? quindi perchè mai tu avresti diritto di andarci lo stesso? che male c'è a mettere un sistema per controllare che questo divieto venga effettivamente eseguito? La verità è che ci si scaglia contro sirio perchè questo è l'unico sistema per far rispettare la ZTL. il dire "ci dovrebbero mettere la municipale" è una scusa perchè sappiamo tutti benissimo che alla municipale ci danno sempre meno soldi, quindi meno organico. Bartolini cavalca il populismo, facile nel breve periodo, ma paga poco nel lungo. ci si lamenta che mancano i controlli poi quando si fanno allora ci si lamenta che ti prendono i soldi dalle tasche... assurdo.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    Bartolini, come al solito, fa solo propaganda per se e per far credere (A CHI ANCORA CI CASCA), che è dalla parte dei cittadini. Sirio è solo uno strumento elettronico che sostituisce l'opertatore di polizia municipale. Esistono delle regole e ci sono già le zone dove non si può transitare, se c'è un vigile a multarti va bene se invece si utilizza uno strumento elettronico è una "vezzazione verso i cittadini". Bartolini a Bologna ci va con il carretto trainato del mulo o con la sua Bmw tutta piena di elettronica?? Bravo Lucchi.....facciamo pagare a chi si crede impunibile(e sono tanti) le violazione commesse.

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    w bartolini!!!!! lui si ke è dalla parte dei cittadini!!! sirio in citta come forli e cesena sarebbe solo un far cassa fraudolento...posso capire milano, bologna ecc...ma qui in zueste piccole realta non ne vedo proprio l'utilizzo sensato

  • Avatar anonimo di ossa78it
    ossa78it

    E' la prima volta, dall'inzio del suo mandato, che sono d'accordo con il Sindaco Lucchi. Penso che sia giusto far pagare una bella multa a chi impunemente si aggira senza permesso nell'area del centro, sopratutto perchè le auto devono stare fuori dal centro urbano! Aggiungerei che oltre alle telecamere bisognerebbe dare anche una stretta ai permessi per le auto circolanti in centro.

  • Avatar anonimo di extra
    extra

    Sarebbe anche ora, almeno i soliti imbecilli senza permesso, la smetteranno di passeggiare impunemente in auto in centro, in mezzo a pedoni e ciclisti e chissà che non si ritrovi insieme al buonsenso, anche l'isola pedonale perduta....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -