Cesena 'cammina', al via la prima fase sperimentale del progetto

Cesena 'cammina', al via la prima fase sperimentale del progetto

CESENA - "Camminare fa bene alla salute e in gruppo è più divertente". Con questo slogan prende il via mercoledì sera, 27 ottobre, la prima fase sperimentale del progetto "Cesena Cammina", promosso dall'Azienda USL di Cesena e dall'Amministrazione Comunale, in collaborazione con il Club Alpino Italiano, la UISP, e rivolto a tutta la cittadinanza. L'obiettivo, infatti, è quello di incentivare i cesenati a praticare una regolare attività fisica, attraverso la valorizzazione delle caratteristiche ambientali del territorio e favorendo la socializzazione tra le persone. Camminare 30 minuti a passo veloce per almeno 5 giorni la settimana è infatti sufficiente per mantenersi in forma e prevenire alcuni disturbi come il diabete, l'ipertensione e l'obesità. Camminare all'aria aperta contribuisce poi a migliorare l'umore e farlo in gruppo aiuta a socializzare e a conoscere nuove persone. L'appuntamento, aperto a tutti i cittadini, è ogni mercoledì sera, alle ore 20.30, alla sede dell'associazione Hobby Terza Età (viale Antonio Gramsci, 293), scelta come punto di partenza per le camminate lungo i percorsi urbani del quartiere Cesena Oltresavio. Ad accompagnare i gruppi saranno i volontari del Club Alpino Italiano (CAI).

 

I benefici derivanti da uno stile di vita attivo sono supportati da numerose evidenze scientifiche che hanno consolidato il ruolo svolto dall'attività fisica come fattore in grado di migliorare la qualità della vita e di prevenire numerose patologie croniche. In Italia solo un modesto numero di persone (il 33%) pratica i livelli di attività fisica consigliati (indagine Passi 2007-09). Nel cesenate il 21% delle persone tra i 18 e i 69 anni è totalmente sedentario, il 42% attivo in maniera insufficiente e solamente il 37% pratica sufficienti livelli di attività (Passi 2007-09). Inoltre una quota rilevante di persone ritiene di farne a sufficienza anche quando ha uno stile di vita non adeguatamente attivo. Spesso una delle difficoltà maggiori nel praticare attività fisica non è tanto la mancanza di conoscenza circa i benefici apportati sulla salute, quanto piuttosto la possibilità di praticarla, ovvero l'offerta disponibile sul territorio che deve rispondere a certe caratteristiche affinché incontri i bisogni di che deve praticarla.

 

"Con il progetto "Cesena Cammina" - sottolinea l'Assessore delle Politiche per il benessere dei cittadini Simona Benedetti - si vuole sperimentare una nuova forma di promozione dell'attività fisica, molto semplice e immediata. Molti pensano che per combattere la sedentarietà occorra intraprendere una disciplina sportiva, frequentare corsi, dotarsi di attrezzature particolari. Tutto questo va bene, ma in realtà basta avere la costanza di dedicare un po' di tempo a una bella passeggiata. Tanto più che il contesto urbano di Cesena favorisce questo tipo di iniziative, grazie alla presenza di infrastrutture che consentono di vivere la città a piedi ed in bicicletta in tutta sicurezza. Mi auguro che l'esperimento dia buoni frutti e possa allargarsi anche ad altre zone della città".

 

"In questa prima fase sperimentale - continua il dr. Mauro Palazzi, direttore dell'unità operativa Epidemiologia e Comunicazione del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Ausl di Cesena - il progetto viene avviato nel Quartiere Oltresavio, una zona strategica della città perché ricca di parchi urbani e impianti sportivi e attraversata da numerosi percorsi ciclopedonali urbani e turistici. Ci si incontrerà una sera alla settimana con la prospettiva di ampliarne, nel 2011, la partecipazione e l'offerta con ulteriori percorsi di trekking urbano".

 

La partecipazione alle camminate è libera e gratuita. Per informazioni si può telefonare ai volontari del Club Alpino Italiano al numero 0547 330441.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -